Educazione e comunicazione

Programma In.F.E.A.

ANNO 2013

Con l'intento di dare continuità al Sistema territoriale IN.F.E.A. della Provincia di Torinooggi Città Metropolitana di Torino, attraverso la proposta di un nuovo Bando - Allegato A - (pdf 59 KB) da destinarsi a Enti Pubblici e Istituti Scolastici del territorio provinciale, la Provincia di Torino ha inteso mantenere e rafforzare le reti operanti nel campo dell’educazione ambientale per poter fornire un valido strumento di supporto nell'affrontare le criticità ambientali del territorio.

In un'ottica di coerenza con il quadro di riferimento IN.F.E.A., realizzato in questi anni, il S.I.Qua - "Sistema di Indicatori di Qualità dell'educazione ambientale e alla sostenibilità" (pdf 2,2 MB) - risulta essere un valido metodo di progettazione e valutazione ai fini della partecipazione al suddetto Bando.

- Esiti delle prime sperimentazioni relative alla Progettazione IN.F.E.A. 2010-2011: Manuale d'uso S.I.Qua (ottobre 2012) (pdf 1,8 MB).

Sono, di seguito, riportati i requisiti considerati essenziali per la partecipazione al Bando IN.F.E.A. del 2013:

  • rispetto degli indicatori stabiliti dal Sistema di Indicatori di Qualità (S.I.Qua) - Funzione Educativa, con raggiungimento degli obiettivi minimi previsti dal Bando: punteggio sufficiente in tutti i criteri stabiliti dal S.I.QUA nella Funzione Educativa;
  • cofinanziamento pari almeno al 40% del costo complessivo del progetto;
  • presenza di una rete di soggetti che operano su una medesima tematica, pur nel rispetto delle specificità locali;
  • sviluppo di "reti", azioni ed iniziative connotate dalla caratteristica della costanza, della stabilità e della continuità;
  • rispondenza a progetti, piani, processi territoriali ed obiettivi strategici perseguiti sia dalla Provincia di Torino che dalle amministrazioni presenti sul territorio. La progettazione dovrà essere orientata al Piano Strategico Provinciale per la Sostenibilità secondo le 4 macro aree di cui all'art. 2 (rifiuti e consumi; ambiente, cambiamenti climatici, salute; valorizzazione e conservazione del territorio; produzione e consumi sostenibili);
  • contestualizzazione dei percorsi educativi nei territori di appartenenza, con attenzione alle relative cause e possibili soluzioni o azioni per mitigarne gli effetti negativi;
  • integrazione fra tematiche ambientali, economiche e sociali;
  • partecipazione ad un sistema di valutazione appropriato per verificare le ricadute delle azioni.

Prevista una fase di co-progettazione con gli uffici preposti, da concordare entro il 28 febbraio 2013, avvalendosi della modalità dello Sportello IN.F.E.A.

Tutte le informazioni in merito alla partecipazione, alle modalità di presentazione delle domande, ai criteri e ai requisiti per la progettazione e alle modalità di valutazione, sono presenti nel Bando (pdf 59 KB), insieme alla documentazione sotto elencata :

- Allegato B: Scheda Progettuale (word 102 KB)

- Allegato C: Schede Valutazione: in itinere e finale (word 97 KB)

Presentazioni relative al "Bando IN.F.E.A. 2013", del 4 febbraio 2013, rivolte a tutti gli amministratori dei Comuni e delle Comunità Montane del territorio provinciale, e a tutti i soggetti interessati, utili ai fini della partecipazione al Bando: