Risorse idriche

Il Servizio Risorse Idriche e le attività del Servizio Civile Nazionale

logo del Servizio Civile Nazionale

La legge 64/2001, che istituisce il Servizio Civile Volontario, ha permesso alla Provincia di Torino, ora Città metropolitana di Torino, di dare valore progettuale alle necessità di inserimento di nuove e giovani risorse all'interno degli Enti Locali, attraverso la forma del "Servizio Civile Nazionale": ciò costituisce per i volontari un'importante occasione di crescita personale, un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

A tal fine la Provincia di Torino si è accreditata come Ente di prima classe per:

  • promuovere e favorire lo sviluppo delle Politiche giovanili sul territorio, sostenendo gli Enti Locali nella gestione dei progetti di Servizio Civile;
  • definire una strategia di Servizio Civile degli Enti locali comune e condivisa, in grado di progettare servizi utili ai giovani e al territorio, e realizzare criteri omogenei di qualità e strumenti efficaci di controllo e monitoraggio dell'attività;
  • far convergere sull'attività le migliori Risorse umane disponibili in qualità di selettori, formatori e progettisti senza che l'intero staff di progetto debba essere a carico del singolo Ente.
In un'ottica di promozione del sistema Servizio Civile e di creazione di sinergie significative con altri territori regionali la Provincia di Torino, ora Città metropolitana di Torino, ha inoltre siglato accordi con Enti delle province di Biella e di Alessandria.

 

Tutti gli approfondimenti e le informazioni sulle attività sono a disposizione
sulla pagina dedicata nella sezione Politiche Sociali del sito

 

Il Servizio Risorse Idriche ha coordinato parte delle attività legate a due progetti del Servizio Civile Nazionale incentrati su tematiche ambientali: il progetto "VOLONTARIAM(b)IENTE" concluso nell'ottobre 2016, ed il progetto SENSIBILMENTE, tuttora in corso.
Gli approfondimenti sulle attività condotte sono a disposizione sulle pagine dedicate ai due progetti.