Risorse idriche

Lago Sirio

Realizzazione di opere di miglioramento del regime di deflusso e definizione della portata ecologica del Lago

Il giorno 27 ottobre 2022 è stata ultimata la posa della tubazione del dispositivo di prelievo ipolimnico nell'ambito del progetto dal titolo "Opere di miglioramento del regime di deflusso e definizione della portata ecologica del Lago Sirio – Realizzazione e messa in funzione di un dispositivo di prelievo ipolimnico e la costituzione di un emissario integrato", finanziato nell'ambito del bando per interventi di riqualificazione dei corpi idrici piemontesi.

A disposizione la galleria fotografica della giornata.
Ulteriori approfondimenti sullo speciale dell'Ufficio Stampa dedicato.

A breve sarà pubblicato sulla pagina Instagram "Connettere l'Ambiente" il filmato divulgativo realizzato a cura dei volontari del Servizio Civile Universale - Progetto "Lungo il Fiume", in collaborazione con l'Ufficio Stampa della CMTO.


Con D.D. n. 609/A1604B/2020 del 04/11/2020 la Regione Piemonte ha approvato la graduatoria del bando per interventi di riqualificazione dei corpi idrici piemontesi:  la domanda presentata dalla Città di Ivrea in qualità di capofila, insieme ai Comuni di Chiaverano e Cascinette d'Ivrea e Città metropolitana di Torino, con il progetto dal titolo "Opere di miglioramento del regime di deflusso e definizione della portata ecologica del Lago Sirio – Realizzazione e messa in funzione di un dispositivo di prelievo ipolimnico e la costituzione di un emissario integrato" è stata ammessa a finanziamento per un importo pari a 289.002,959 €.

Obiettivo del progetto è la riqualificazione del lago Sirio, attualmente in stato ecologico "sufficiente", attraverso l’installazione di una "presa di fondo" che, utilizzando il principio dei vasi comunicanti, rimuoverà acqua ricca di nutrienti e depositi limacciosi dal fondo del lago, con conseguente miglioramento dello stato ambientale e rinaturazione dell’ecosistema lacustre.

Il giorno 18 febbraio 2021 si è svolta, con la partecipazione di ARPA Piemonte e dei tecnici comunali, la fase propedeutica alla realizzazione del dispositivo, con l'individuazione di una stazione fissa di campionamento e la posa di una boa di segnalazione che sarà utilizzata anche nelle fasi successive dell'attività per verificare l'evoluzione trofica del lago.

La giornata è stata anche l'occasione per il confronto con il professionista incaricato della progettazione esecutiva dell'intervento per valutare gli aspetti tecnici relativi alla fase di monitoraggio successiva e gli accessi ai punti di campionamento.

Le attività presso la stazione di campionamento individuata hanno previsto prevedono prelievi con bottiglia Van Dorn a diversi strati di profondità del lago (0 m, 5 m, 10 m, 20 m, 30 m, 40 m e fondo) e analisi di parametri di contorno (temperatura ossigeno disciolto, percentuale di saturazione dell'ossigeno, pH, conducibilità elettrica e fosforo totale).
Il lago, dall'analisi dei dati storici raccolti da ARPA, è risultato in fase di pieno rimescolamento; pertanto il valore di livello trofico del lago che viene valutato attraverso la concentrazione di fosforo totale è stato considerato particolarmente attendibile.

La fase di cantiere ha visto la realizzazione delle opere di raccordo dell'emissario integrato al canale che veicolerà l'acqua rimossa dal lago. La posa della tubazione è stata ultimata in data 27 ottobre 2022 con l'ausilio di una squadra di operatori subacquei. Queste fasi sono state documentate dai volontari del Servizio Civile Universale - Progetto "Lungo il Fiume", in collaborazione con l'Ufficio Stampa della CMTO, e saranno oggetto di un video informativo che sarà a breve pubblicato sulla pagina Instagram "Connettere l'Ambiente".

Tutti gli aggiornamenti sull'attività saranno messi a disposizione su questa pagina.