Accesso agli atti

Accesso documentale

E' il diritto di accesso classico previsto dalla Legge 241/1990 e riguarda tutti i documenti detenuti dalla Città metropolitana di Torino. Il soggetto interessato deve motivare la propria richiesta in ordine ad un interesse diretto, concreto e attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata dall'ordinamento e collegata al documento del quale è richiesto l'accesso. L’istanza deve essere motivata.

Chi può accedere agli atti

Tutti i soggetti (cittadini, associazioni, imprese, ecc.) che dimostrino di avere un interesse giuridicamente rilevante nei confronti dell’atto richiesto. In particolare dovrà essere indicato nella domanda l'interesse diretto, concreto e attuale corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata.

Come presentare la domanda

Per facilitare la presentazione della domanda di accesso è stato predisposto un modulo, scaricabile in formato pdf oppure compilabile online (entrambi disponibili a fondo pagina). L'utilizzo del modulo non è obbligatorio, purché vengano fornite tutte le informazioni previste per l'esercizio del diritto di accesso. Il modulo in formato pdf potrà essere inviato all'URP con le seguenti modalità:

  • Posta Elettronica Certificata (PEC) all'indirizzo protocollo@cert.cittametropolitana.torino.it.Questa modalità è consigliata a tutti coloro che sono in possesso di una PEC (imprese, studi legali, altri professionisti). Per ulteriori informazioni su questa modalità di trasmissione (es. dimensione file) vi invitiamo a consultare la pagina del nostro sito dedicata alla Posta Elettronica Certificata
  • E-mail all'indirizzo urp@cittametropolitana.torino.it
  • Fax al n. 011 861 4237
  • Posta ordinaria all'indirizzo Città metropolitana di Torino - Ufficio Relazioni con il Pubblico - Corso Inghilterra 7 - 10138 Torino
  • Di persona all’URP di Corso Inghilterra 7 a Torino,nell'orario di apertura dell'Ufficio.

E' possibile inviare la domanda di accesso, oltre che all'URP, anche alla Direzione che detiene i documenti, se la si conosce. Un elenco completo delle Direzioni con relativi dirigenti è disponibile sul nostro sito Internet nella sezione Elenco dirigenti della Città metropolitana di Torino.

E' sempre necessario allegare alla domanda di accesso una copia del proprio documento d'identità. Se la domanda di accesso viene presentata per conto di terzi o in qualità di legale rappresentante, è necessario allegare anche la delega e il documento d'identità del delegante. Non occorre invece inviare la visura camerale: provvederà l'URP a fare tutti gli accertamenti. La copia del documento non è richiesta se la domanda viene presentata tramite PEC e firmata digitalmente.

Costi

La presa visione dei documenti è sempre gratuita. Il rilascio di copia digitale è gratuito solo se il documento è già disponibile in formato digitale. In tutti gli altri casi è invece necessario prevedere il rimborso delle spese che l'Ente ha sostenuto per la ricerca e la riproduzione degli atti, in base alle tariffe approvate (Deliberazione della Giunta della Provincia di Torino n. 233110 del 23/09/2003).

Tutele

Trascorsi inutilmente trenta giorni dalla richiesta, questa si intende respinta. In caso di mancato accoglimento, totale o parziale, differimento o mancata risposta entro trenta giorni, è possibile presentare, sempre entro trenta giorni, ricorso al Difensore Civico Regionale oppure al Tribunale Amministrativo Regionale per il riesame della decisione.

Modulo (formato pdf)
Modulo online (compilabile dal sito)