Faq-domande frequenti


Rimborsi

Come posso chiedere il rimborso per danni causati da una buca su una strada provinciale o da un mezzo della Città metropolitana di Torino?

  • Può presentare una domanda di risarcimento in forma cartacea o tramite Posta Elettronica Certificata all'indirizzo protocollo@cert.cittametropolitana.torino.it (utilizzando per la spedizione una casella PEC). La richiesta dovrà essere corredata da una dettagliata relazione in cui indicare il giorno, l'ora, il luogo esatto e la progressiva chilometrica del tratto in cui si è verificato il fatto, la direzione e la corsia di marcia percorsa dal veicolo coinvolto, eventuale documentazione fotografica, copia degli eventuali atti predisposti da operatori di Polizia Stradale intervenuti sul posto e copia del documento di identità. La richiesta va indirizzata al Servizio Patrimonio della Città metropolitana di Torino - Corso Inghilterra, 7 - 10138 Torino (Ufficio Assicurazioni: tel. 011 861 7661)

Come posso chiedere il rimborso di un versamento effettuato erroneamente alla Città metropolitana di Torino?

  • Deve fornire alla Città metropolitana di Torino i seguenti dati personali:
    • cognome e nome
    • indirizzo di residenza
    • recapito telefonico
    • codice fiscale
    Inoltre deve necessariamente indicare il codice IBAN del conto su cui effettuare il rimborso e allegare la documentazione contenente i dati relativi all'errato versamento. La richiesta di rimborso, corredata dai dati sopra richiesti, dovrà essere indirizzata alla Città metropolitana di Torino – Servizio Economato e Liquidità – Ufficio Entrate e inviata attraverso questi canali:

E' possibile chiedere il rimborso per i danni alla mia auto causati dagli ungulati?

  • Da alcuni anni, purtroppo, la Regione Piemonte non eroga risorse per il fondo di solidarietà destinato al rimborso dei danni subiti dai cittadini a seguito di incidenti stradali con il coinvolgimento di ungulati selvatici.  Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito della Città metropolitana di Torino - canale Fauna e Flora.

A chi devo chiedere il rimborso per danni prodotti alle colture dagli ungulati?

  • Può chiedere il rimborso alla Città metropolitana se il danno causato dagli  ungulati è avvenuto nei territori utilizzati per oasi di protezione, zone di ripopolamento e cattura, centri pubblici di riproduzione della fauna selvatica nelle aree protette regionali istituite a Parco naturale, Riserva naturale e Area attrezzata. Puoi presentare domanda su apposito modulo in carta libera presso il Servizio Tutela della fauna e della flora. Per ulteriori infomazioni sui requisiti e per scaricare la modulistica necessaria consulta il sito della Città metropolitana di Torino - Fauna e Flora

Strade - Trasporti

Come posso sapere se una strada della Città metropolitana è percorribile?

  • Per essere sempre aggiornati sulla situazione dei 3050 chilometri della rete stradale della Città metropolitana puoi consultare il sito web dalla Citta Metropolitana di Torino, oppure utilizzare l'hashtag #stradeCittaMetroTo, grazie al quale potrà avere sempre a portata di smartphone e tablet la situazione aggiornata in tempo reale.

Devo fare la richiesta per una concessione stradale. Dove posso trovare informazioni e moduli?

Dove posso trovare gli orari del trasporto pubblico?

  • Per informazioni sul servizio urbano e suburbano della città di Torino può contattare il Gruppo Torinese Trasporti (GTT): numero verde gratuito da telefono fisso 800 019 152, da telefonia mobile 011 067 2000 con tariffa a carico di chi chiama oppure consultare il  sito web GTT
  • Per il calcolo dei percorsi e informazioni di viaggio su tutto il territorio piemontese, è disponibile il servizio Pronto TPL Regione Piemonte: numero verde 800 333 444 oppure ProntoTPL Piemonte
Ambiente

Come posso segnalare dei cattivi odori percepiti nell'aria?

  • Può inviare una segnalazione all'URP della Città metropolitana di Torino (urp@cittametropolitnana.torino.it) che provvederà ad inoltrarla al Servizio Tutela e Valutazioni ambientali - Ufficio controlli ambientali.
    Il problema verrà analizzato e, se necessario, sarà eseguito un sopralluogo nelle zone oggetto di criticità. A seguito di tali verifiche, potrà anche essere data comunicazione del fatto all'autorità giudiziaria, per i provvedimenti del caso (ad esempio sanzioni, sospensioni dell'attività, ecc...).
    La segnalazione sarà trasmessa anche all'Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale (ARPA), per l'analisi del problema e un possibile intervento.

Abito in un condominio, a chi devo chiedere la verifica dell'impianto termico centralizzato? Comporta dei costi?

  • Può richiedere in forma scritta un controllo della centrale termica condominiale. Oltre ai tuoi dati devi indicare anche quelli relativi al responsabile dell'impianto (amministratore condominiale o ditta con ruolo di terzo responsabile) e un numero telefonico al quale contattarti. Nel caso che non venga riscontrata alcuna anomalia, dovrà pagare gli oneri di spesa, invece, se viene riscontrata un'anomalia gli oneri di spesa saranno pagati dal responsabile dell’impianto. La verifica deve essere richiesta a: Città Metropolitana di Torino - Servizio Qualità dell'Aria e Risorse Energetiche - Corso Inghilterra, 7 - 10128 Torino. La normativa di riferimento è la Delibera di Giunta Regionale n. 23-2724 del 29/12/2015. Nell'art. 7 la tabella dei costi.

Contributi

Chi può richiedere la concessione di un patrocinio alla Città metropolitana di Torino?

  • Tutti i cittadini, enti o associazioni, possono fare domanda per avere un patrocinio per congressi, manifestazioni ed iniziative varie. La richiesta, in carta semplice, deve illustrare l’iniziativa e va indirizzata alla Sindaca della Città metropolitana di Torino. La richiesta può essere inoltrata via mail: patrocini@cittametropolitana.torino.it, inviata per posta ordinaria all'Area Relazioni e comunicazione - Ufficio Patrocini in Corso Inghilterra, 7 – 10138 Torino, oppure via fax al numero 011 861 4238.

E' possibilie utilizzare il logo della Città metropolitana di Torino?

  • L'uso del logo è subordinato esclusivamente al patrocinio della Città metropolitana di Torino, che viene concesso a cittadini privati o associazioni per congressi, manifestazioni culturali, sociali, sportive, iniziative varie. Ogni altro uso è improprio.
    Attraverso le pagine web del nostro sito, dopo aver registrato dei propri dati, è possibile scaricare direttamente il logo ufficiale.

La Città metropolitana di Torino concede contributi per iniziative in ambito culturale?

  • A seguito del riordino delle attività istituzionali dell'Ente, alcune competenze sono in fase di ricollocazione nei ruoli regionali, quindi dal 1° gennaio 2016 per tutte le informazioni riguardanti la richiesta e l'erogazione di contributi per attività culturali si prega di contattare la Regione Piemonte.

La Città metropolitana di Torino concede contributi per l’acquisto della prima casa?

  • No, la Città metropolitana di Torino non concede contributi per l’acquisto della prima casa. Sul sito della Regione Piemonte - Direzione Edilizia è possibile trovare informazioni riguardanti la legge sugli affitti concordati, contributi, fondi, bandi, piani operativi, leggi regionali, pubblicazioni, edilizia residenziale pubblica, fallimenti immobiliari

Esenzioni

I cittadini disabili hanno diritto all'esenzione dal pagamento delle tasse automobilistiche?

  • Alcune categorie di cittadini disabili possono presentare domanda per ottenere l'esenzione dal pagamento del Bollo Auto e dell'Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT). Per ulteriori informazioni contattare l'Ufficio Tributi della Città metropolitana di Torino al numero 011 861 6579.

I cittadini disabili hanno diritto all'esenzione sul trasporto pubblico?

  • Alcune categorie di cittadini disabili possono presentare domanda per ottenere la Tessera di libera circolazione che permette l'utilizzo gratuito dei mezzi di trasporto della Regione Piemonte. Per informazioni consultare il nostro sito nelle pagine web dedicate al trasporto disabili.

Fauna - Flora

Cosa devo fare per raccogliere i funghi in Piemonte?

Invasioni di api, vespe o calabroni. A chi mi posso rivolgere?

  • Se ha problemi con vespe e calabroni può provare a contattare il servizio veterinario dell'ASL di competenza oppure una ditta di derattizzazione, che interviene a pagamento.
    E' anche possibile contattare alcune associazioni di volontariato. Sul sito della Regione Piemonte trova i riferimenti delle associazioni di volontariato di Protezione Civile, che possono intervenire per la rimozione di questi insetti.
    Per quanto riguarda le api contatti il Settore Apicoltura della Regione Piemonte che può fornirle i nominativi di alcune associazioni di apicoltori per richiedere la rimozione delle api.

Cosa faccio se  trovo un animale selvatico ferito o in pericolo di vita?

  • Riponga l'animale in un contenitore areato e lo lasci tranquillo. Lo consegni al più presto al Centro Animali Non Convenzionali dell'Ospedale Veterinario Universitario di Grugliasco in Largo Paolo Braccini 5 - tel. 011-6709053; cell. 3666867428 oppure 3494163347, nei seguenti orari:
    • giorni festivi dalle 00.00 alle 24.00 suonando al citofono;
    • giorni feriali dalle 08.00 alle 20.00 cancelli aperti al pubblico; dalle 20.00 alle 08 suonando al citofono.
    Se invece trova un uccellino in difficoltà al suo primo volo o un cucciolo sorvegliato a distanza dalla madre, non deve intervenire perché sono situazioni del tutto normali in natura e non richiedono l'intervento dell'uomo. Per maggiori informazioni consulti la pagina web dedicata.

Imprese

Cosa devo fare per aprire una nuova attività?

  • E' nuovamente operativo il servizio di accompagnamento alla creazione d’impresa del MIP - Mettersi in proprio. Per accedere al primo incontro di pre – accoglienza deve prenotarsi on-line oppure recarsi presso uno dei centri per l’impiego dell'Agenzia Piemonte Lavoro per compilare il modulo di registrazione e descrivere brevemente il progetto imprenditoriale.

Dove trovo, on-line, i testi dei bandi per gli appalti e i contratti della Città metropolitana di Torino?


Lavoro

Come si fa a lavorare per la Città metropolitana di Torino (concorsi pubblici e altre opportunità)?

  • La Città metropolitana di Torino, come tutti gli Enti Pubblici, assume il proprio personale tramite concorso. Per un elenco completo dei concorsi pubblici è consigliabile consultare InformaLavoro , dove sono riportati tutti i concorsi banditi in Piemonte e i principali concorsi nazionali.

Sto cercando lavoro. Dove posso trovare informazioni utili?

  • Dal 1° gennaio 2016 le attività in materia di politiche attive per il lavoro realizzate dai Centri per l’Impiego non sono più di competenza della Città metropolitana, ma dell’Agenzia Piemonte Lavoro, ente strumentale della Regione Piemonte. Inoltre, ogni 15 giorni, viene pubblicata dal Comune di Torino e dalla Regione Piemonte la rivista InformaLavoro, che dà indicazioni utili su offerte di lavoro, concorsi e altre opportunità nel territorio regionale. La rivista è disponibile presso l' URP della Città metropolitana di Torino, nei Centri per l’Impiego, negli Informagiovani, ed è consultabile anche on-line, nella sezione InformaLavoro del Comune di Torino

Sono un privato, cosa devo fare per assumere lavoratori domestici?

  • I datori di lavoro domestico sono tenuti a presentare all'INPS le comunicazioni di assunzione, cessazione, trasformazione e proroga del rapporto di lavoro.

Formazione - Scuola

Sono disoccupato. Dove posso trovare un corso di formazione professionale gratuito finanziato dalla Città metropolitana?

Questi corsi appartengono alla direttiva "Mercato del Lavoro" e sono reperibili consultando la banca dati regionale Sistemapiemonte. Trovato il corso di interesse, contattare direttamente l'agenzia formativa che lo propone. Per assistenza nella consultazione di Sistemapiemonte puoi rivolgerti all’URP. Altre numerose informazioni sui corsi sono disponibili nel sito della Città metropolitana di Torino, canale Formazione e in quello del Comune di Torino, sezione Torinogiovani.

Sono un lavoratore e vorrei frequentare un corso di formazione finanziato dalla Città metropolitana. Dove lo posso trovare?

  • I corsi di formazione per lavoratori occupati sono inseriti nel catalogo della direttiva della Formazione Continua Individuale. L' offerta formativa è consultabile nella banca dati regionale Sistemapiemonte. La Città metropolitana mette a disposizione per ciascun lavoratore un voucher pari al 70% del costo del corso; il restante 30% dovrà essere versato dall'allievo all'agenzia formativa prima dell'inizio del corso.

Quali sono i lavoratori che hanno delle agevolazioni nel frequentare un corso di formazione?

  • I lavoratori con ISEE (indicatore di situazione economica equivalente) minore o uguale a € 10.000,00, e i lavoratori in cassa integrazione guadagni straordinaria o in mobilità hanno diritto ad un voucher che copre l’intero costo del corso (100%), fatto salvo il limite massimo del valore complessivo dei voucher pro capite (€ 3.000,00).

Sono un lavoratore, come posso conseguire un diploma o una qualifica professionale?

  • Se ha almeno 18 anni e vuol conseguire un diploma o una qualifica professionale può iscriversi ad un corso serale . Le lezioni sono gratuite e si svolgono prevalentemente dalle 18 in poi; alcuni istituti attivano anche corsi in orario pomeridiano.

Come posso aiutare mio figlio ad orientarsi dopo la terza media?

Dove posso trovare gli indirizzi delle scuole superiori in Torino e provincia?

  • Sul sito della Città metropolitana di Torino - canale Formazione e Istruzione è possibile trovare un elenco di tutte le scuole della territorio (licei e istituti tecnici, professionali e agenzie formative).

Stranieri

 Come posso avere informazioni sul permesso di soggiorno?


Trasparenza - Accesso

Vorrei avere dei documenti ma non so bene a quale tipo di accesso fare riferimento. Come faccio a decidere?

  • Il tipo di accesso dipende dalla finalità: se vuole ottenere documenti che dovrebbero essere pubblicati sul sito ma non li trova, allora può presentare richiesta di acccesso civico. Se invece vuole ottenere dei documenti per verificare il corretto funzionamento del nostro Ente, allora si tratta di accesso generalizzato. Infine, se i documenti riguardano un suo interesse specifico, allora può presentare richiesta di accesso documentale. In ogni caso, il nostro Ufficio è a disposizione per chiarimenti e assistenza nella presentazione delle richieste.

Turismo

Cosa devo fare se voglio intraprendere una professione turistica?

  • Per esercitare una professione turistica (accompagnatore turistico, accompagnatore naturalistico o guida escurisionistica ambientale, accompagnatore di turismo equestre, accompagnatore cicloturistico) è necessario avere un'abilitazione professionale, che si ottiene al termine di appositi corsi di formazione riconosciuti presso Agenzie formative accreditate. Una volta ottenuta l'abilitazione, è possibile richiedere il tesserino di riconoscimento all'Ufficio Professioni turistiche della Città metropolitana di Torino.
    Sono al momento sospesi i corsi di abilitazione a guida turistica, in attesa dei decreti attuativi della Regione Piemonte (L. 97 del 6/8/2013 - articolo 3) per il riconoscimento a livello nazionale della professione.

Vorrei trascorrere una vacanza nel vostro territorio. A chi mi devo rivolgere per informazioni turistiche?

  • Sul nostro territorio è presente l'Agenzia di Accoglienza e Promozione Turistica Turismo Torino e provincia, in grado di fornirvi tutte le informazioni su ospitalità, bellezze paesaggistiche del nostro territorio, proposte e itinerari per conoscere le città d’arte.
    Chi desidera avere informazioni turistiche sulle altre zone della Regione Piemonte può contattare il call center Infopiemonte 800 333 444, oppure consultare il sito web Regione Piemonte - Turismo.

Sono il gestore di una struttura ricettiva (albergo, campeggio, bed & breakfast ecc...). Quali sono le modalità di invio del modello mensile di rilevazione clienti?

  • I titolari delle strutture ricettive alberghiere ed extralberghiere hanno l’obbligo di segnalare ogni mese alla Città metropolitana i dati sul movimento dei clienti, ai fini della rilevazione ISTAT. Il Regolamento CE 692/2011 ha disposto le nuove modalità di compilazione dei modelli di rilevazione. Quale titolare della struttura può inviare i dati on line tramite il programma della Regione Piemonte: TUAP TUrismo Arrivi e Partenze. Se la sua struttura ricettiva non ha ancora l'abilitazione al servizio on line, può richiederla direttamente all'Osservatorio del Turismo della Regione Piemonte.