Emissioni in atmosfera

Volturazione autorizzazioni

Attenzione:

Si informa che, dal 28 agosto 2020, è in vigore il comma 11-bis) dell'art. 269 del D.Lgs. 152/2006. Tale nuova norma prevede che, per le autorizzazioni alle emissioni in atmosfera la variazione del gestore dello stabilimento deve essere comunicata entro dieci giorni dalla data in cui la variazione acquista efficacia.
Per il ritardo è prevista una sanzione amministrativa da 300 euro a 1.000 euro.

Procedimento amministrativo

L'autorizzazione vigente può essere trasferita in capo ad un altro soggetto giuridico, nei casi in cui rimangano invariate la sede operativa e l'attività esercitata.

Normativa di Riferimento

  • D.Lgs. 152/06;
  • D.Lgs. 59/05 per le Autorizzazioni Integrate Ambientali (A.I.A.);
  • D.Lgs. 387/03;
  • D.P.R. 203/88 per le emissioni in atmosfera;
  • D.Lgs. 152/99 per gli scarichi idrici.

Dipartimento

Ambiente e Vigilanza Ambientale

Struttura e Dirigente competente

Guglielmo Filippini
Dipartimento Ambiente e Vigilanza Ambientale, Direzione Risorse Idriche e Tutela dell'Atmosfera

Ufficio e Funzionari di riferimento

Johannes Menegatti

Dove rivolgersi

Sportello Ambiente
Corso Inghilterra, 7 - 10138 Torino
tel.: 011 8616500 - 6501 - 6502 fax: 011 8616857

Modalità

Presentazione dell'istanza originale in bollo da € 16,00 al Dipartimento Ambiente e Vigilanza Ambientale.
Gli Uffici competenti verificano la sussistenza dei requisiti e, in caso positivo, rilasciano un provvedimento di presa d'atto della variazione.

Documentazione da presentare

Al modulo (word 54 KB) va allegata la fotocopia dell'atto di variazione

Durata dell'autorizzazione

Resta ferma la durata dell'autorizzazione posseduta.