Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

ENTRATE TRIBUTARIE

IMPOSTA PROVINCIALE DI TRASCRIZIONE (I.P.T.)

Presupposto impositivo

Il presupposto impositivo è la richiesta di formalità di iscrizione, trascrizione e annotazione dei veicoli nel pubblico registro automobilistico ai sensi dell’art. 56 del Dlgs 446/1997.
La destinazione del gettito dell'imposta va alla Provincia/Città metropolitana ove ha sede legale o residenza il soggetto passivo.

Soggetto passivo

Soggetto passivo dell’imposta è l’avente causa o intestatario del veicolo o il soggetto nell’interesse del quale viene compiuta l’iscrizione o l’annotazione, ai sensi artt. 93 e 94 del D.Lgs. 30 aprile 1992, n. 285, recante il nuovo codice della strada.

Tariffe

L'imposta è dovuta per ciascun veicolo al momento della richiesta di formalità. La misura tariffaria per tipo e potenza dei veicoli è determinata da apposito Decreto dal Ministero delle Finanze (n. 435 del 27 novembre 1998). L'ente può deliberare annualmente un aumento delle singole misure tariffarie fino al 30%.

Modalità di pagamento

L'imposta deve essere pagata al momento della richiesta di formalità al (P.R.A.) presso l'ufficio dell'ACI-PRA o presso gli "Sportelli telematici dell'automobilista".
Il versamento dell'imposta deve essere effettuato:

  • per le formalità di prima iscrizione di veicoli al P.R.A., entro il termine di sessanta giorni dalla data di effettivo rilascio dell'originale della carta di circolazione
  • per le formalità di trascrizione, iscrizione ed annotazione relative ai veicoli già iscritti al P.R.A. deve essere effettuato entro il termine di sessanta giorni dalla data di formazione dell'atto

Il servizio di riscossione e gestione dell'IPT è affidato all'ACI - Automobile Club d'Italia..

AUTOCERTIFICAZIONI AI FINI IPT