Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

ENTRATE TRIBUTARIE

IMPOSTA SULLE ASSICURAZIONI CONTRO LA RESPONSABILITÀ CIVILE VEICOLI

L'aliquota è stata confermata, anche per l'anno 2018, nella misura del 16,00% con decreto del Vicesindaco metropolitano n. 472-27633 del 30 novembre 2017 (pdf 44 KB)

Presupposto impositivo

A decorrere dall'anno 2012 l'imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, esclusi i ciclomotori, costituisce tributo proprio derivato delle province/città metropolitane (art. 60 Dlgs 446/1997 e art. 17 Dlgs 68/2011)

  • dei veicoli a motore, esclusi i ciclomotori, dove hanno sede i pubblici registri automobilistici nei quali i veicoli sono iscritti;
  • per le macchine agricole, nel cui territorio risiede l'intestatario della carta di circolazione.

A decorrere dall'anno 2012 l'imposta sulle assicurazioni contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore, esclusi i ciclomotori, costituisce tributo proprio derivato delle province. L'aliquota è del 12,50%. La La Città metropolitana può aumentare o diminuire l'aliquota in misura non superiore a 3,5 punti percentuali.

Gli assicuratori sono tenuti:

  • a scorporare dal totale delle imposte dovute sui premi ed accessori incassati in ciascun mese solare l'importo dell'imposta relativa ai premi ed accessori contro la responsabilità civile derivante dalla circolazione dei veicoli a motore e delle macchine agricole;
  • ad effettuare pagamenti delle somme dovute a titolo di imposte sui premi assicurativi tramite il modello di versamento F24-Accise, codici tributo: 3356 denominato "Imposta sulle assicurazioni RC auto - Province - art. 60 d.lgs. 15 dicembre 1997, n. 446" a favore di ogni provincia nella quale hanno sede i pubblici registri in cui sono iscritti i veicoli a motore o di residenza dell'intestatario.