Percorsi escursionistici

Alta Via dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea

Presentazione

Logo Alta Via dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea

L'Alta Via dell'Anfiteatro Morenico di Ivrea è un grandioso itinerario anulare che in senso orario percorre da Andrate a Brosso l'anfiteatro morenico formato nel periodo quaternario dal ghiacciaio che occupava la valle della Dora Baltea, al suo sbocco nella pianura canavesana.
L'opera di modellazione del ghiacciaio ci ha lasciato una struttura di grande interesse geomorfologico, la cui ottima conservazione consente di leggere come in un libro a cielo aperto gli effetti del succedersi dei periodi glaciali ed interglaciali nell'era pleistocenica, da 1,65 mln a 130 mila anni fa.

Laghi incastonati nel verde, dal lago di Viverone ai 5 laghi di Ivrea al Lago di Candia, castelli come Masino, mirabilmente gestito dal FAI, suggestive borgate, boschi e vigneti da cui si ottengono eccellenti vini come l'Erbaluce: lo straordinario valore paesaggistico, storico e culturale del compendio abbracciato dall'itinerario offre l'opportunità di abbinare al piacere dell'escursione innumerevoli attività di visita e scoperta del territorio.

La Città metropolitana di Torino ha curato la registrazione dell'itinerario nel Catasto Regionale del patrimonio escursionistico. Per coordinarne le iniziative di valorizzazione nei primi mesi del 2017 è stato sottoscritto un Protocollo d'intesa (pdf 54 KB) tra la Città metropolitana, con funzioni di capofila, i 47 Comuni attraversati e le Province di Biella e Vercelli.

Link utili

Periodo consigliato

L'itinerario è fruibile tutto l'anno sia a piedi sia in bicicletta, pur richiedendo cautela nelle giornate di forte vento o a seguito di abbondanti piogge o nevicate.

Difficoltà

T

Descrizione delle tappe e cartografia

Qui proponiamo la versione escursionistica in 5 tappe, costituita dall'anello classico con una variante di nuova progettazione che collegando Magnano a Cossano Canavese per la sponda occidentale del Lago di Viverone consente di attraversare ambienti più tipicamente planiziali e lacustri.