Tutela Fauna e Flora

Licenza di pesca acque interne

PESCA DILETTANTISTICA (licenza tipo B)

La pesca dilettantistica può essere esercitata, senza scopo di lucro, da chiunque sia in possesso della ricevuta di versamento delle tasse regionali sulle quali siano riportati, oltre ai dati di residenza, i dati anagrafici del pescatore e la causale "licenza di pesca dilettantistica tipo B". I dati anagrafici possono essere sostituiti dall'indicazione del Codice Fiscale.
La ricevuta di versamento avrà validità di 365 giorni dalla data del versamento stesso e dovrà sempre essere accompagnata da un documento di identità valido.
Non sarà necessaria la presentazione di apposita istanza e non sarà rilasciato alcun tesserino poiché l'insieme di ricevuta di versamento e documento identificativo costituiscono di per sé l'autorizzazione all'esercizio dell'attività alieutica.
Il versamento delle tasse regionali dovrà essere effettuato secondo le seguenti modalità dai cittadini residenti sul territorio della Regione Piemonte:

  • A decorrere dal 1° luglio 2020 la tassa e la soprattassa regionale dovranno essere pagate in un'unica soluzione secondo gli importi e le modalità di seguito indicati utilizzando il sistema di pagamento PAGOPA (tramite l'apposito servizio regionale "Licenza di pesca" su Sistemapiemonte).
    - Licenza di tipo B (pesca dilettantistica): € 35,00

Sono ESONERATI dal pagamento delle tasse per l'esercizio della pesca dilettantistica sopra indicate, i CITTADINI ITALIANI MINORI di anni 14 ed i soggetti di cui all'articolo 3 della legge 5 febbraio 1992, n. 104 (Legge-quadro per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate) (Art. 27 comma 4 L.r. 37/2006 e s.m.i.). Tali esenzioni hanno validità esclusivamente sul territorio della Regione Piemonte. Coloro che intendono praticare la pesca dilettantistica nelle altre regioni debbono attenersi alle disposizioni in esse vigenti ovvero effettuare il previsto pagamento delle tasse regionali previste in Regione Piemonte.
Si ricorda che "le licenze di pesca rilasciate nelle altre regioni e nelle province autonome di Trento e Bolzano hanno validità sul territorio regionale del Piemonte".

 

PESCA DILETTANTISTICA (licenza tipo D -  solo per cittadini stranieri non residenti in Italia)

Solo per i cittadini stranieri non residenti in Italia è prevista la licenza di pesca di tipo D con validità di tre mesi costituita dalla ricevuta di versamento della tassa di rilascio accompagnata da un valido documento di identità. Il bollettino di versamento deve riportare in modo leggibile ed indelebile i dati anagrafici, nonché la causale di versamento di licenza di pesca tipo D.
Il versamento della sola tassa regionale dovrà essere effettuato secondo le seguenti modalità dai soli cittadini stranieri:

  • A decorrere dal 1° luglio 2020 la tassa regionale dovrà essere pagata secondo le modalità di seguito indicate utilizzando il sistema di pagamento PAGOPA (tramite l'apposito servizio "Licenza di pesca" su Sistemapiemonte).
    - Licenza di tipo D (pescatori stranieri non residenti in Italia): € 14,00
PESCA PROFESSIONALE (Licenza tipo A - solo per coloro che esercitano come attività lavorativa prevalente quella di pescatori)

La pesca professionale può essere esercitata solo dai titolari di impresa di pesca, sui corpi idrici individuati dalla Città Metropolitana, in un quadro di sostenibilità delle risorse ittiofaunistiche. La provincia di residenza del richiedente rilascia la licenza per la pesca professionale, a seguito di apposita istanza.
La pesca professionale è esercitabile nei bacini e corsi classificati "Acque Principali" che per la Città Metropolitana di Torino sono: Lago Grande di Avigliana (gravato da Diritti Esclusivi di Pesca di privati), Lago di Candia (gravato da Usi Civici del Comune) e Lago di Viverone (gravato da Usi civici dei comuni costieri).

Modulistica

Istanza per licenza tipo A - pesca professionale (in aggiornamento - eventuali informazioni possono essere richieste inviando una mail a: infofauna@cittametropolitana.torino.it)

Normativa