Percorsi escursionistici

Tour della Bessanese

Descrizione delle caratteristiche dell'itinerario e delle sue particolarità

Trekking di alta montagna per escursionisti esperti nel grandioso paesaggio delle Alpi Graie meridionali, lungo gli antichi sentieri che furono teatro di scambi e commerci fra pastori, contrabbandieri e guide tra Italia e Francia. Il tour, che percorre vallate selvagge molto diverse fra loro e attraversa colli che superano i 3.000 m di altitudine, è realizzabile anche partendo da Usseglio in Val di Viù (per il Rifugio Cibrario) e da Bessans in Haute Maurienne (per il Refuge d'Avérole).

Periodo consigliato: da luglio a inizio settembre
Difficoltà: EE
Sito web: www.tourdellabessanese.com

Descrizione delle tappe
Inizio tappa Fine Tappa Descrizione della tappa e tempi di percorrenza

Pian della Mussa

Rifugio Gastaldi

+900, 2h30

Rifugio Gastaldi

Rifugio Cibrario

+550, -600, 3h30

Rifugio Cibrario

Refuge d'Avérole

+900, -1300, 6-7h

Refuge d'Avérole

Pian della Mussa

+1000, -1450, 6-7h

Posti tappa
Denominazione Informazioni sul posto tappa

Rifugio Città di Ciriè (Balme)

www.rifugiocirie.it

Rifugio Les Montagnards (Balme)

www.lesmontagnards.it

Rifugio Gastaldi (Balme)

www.rifugiogastaldi.com

Rifugio Cibrario (Usseglio)

www.caileini.it

Refuge d'Avérole (Bessans)

Tel. +33.4.79059670

Servizi
  • Transfer per/da aeroporto e stazioni FS
  • Accompagnamento
  • Trekking Alps
    Lingue parlate: italiano, inglese

 

Tour della Bessanese (variante lato italiano)

Descrizione delle caratteristiche dell'itinerario e delle sue particolarità

L'itinerario si svolge ai piedi della testata delle valli d'Ala e di Viù, formata da colli e cime che superano di gran lunga i 3.000 m, su luoghi cari all'alpinismo torinese delle origini. Partendo dal Pian della Mussa (Sito di Interesse Comunitario - SIC), immenso pianoro al fondo della Val d'Ala, si attraversano verdi alpeggi tutt'ora utilizzati, sentieri rocciosi, stretti passi e laghi alpini; con un pizzico di fortuna si può osservare la tipica fauna alpina (stambecchi, camosci, marmotte, gracchi alpini...).

La discesa dal Rifugio Cibrario al Lago di Malciaussia avviene in gran parte sul percorso della ferrovia decauville, utilizzata all'inizio del secolo scorso per il trasporto di materiale e collegamento di servizio alle dighe in quota.

Periodo consigliato: da luglio a inizio settembre
Difficoltà: E

Descrizione delle tappe
Inizio tappa Fine Tappa Descrizione della tappa e tempi di percorrenza

Pian della Mussa

Rifugio Gastaldi

+872, 2h30

Rifugio Gastaldi - Lago della Rossa

Lago della Rossa - Rifugio Cibrario

+550, -600, 5h30

Rifugio Cibrario

Rifugio Vulpot

-800, 3h30

Posti tappa
Denominazione Informazioni sul posto tappa

Rifugio Città di Ciriè (Balme)

www.rifugiocirie.it

Rifugio Les Montagnards (Balme)

www.lesmontagnards.it

Rifugio Gastaldi (Balme)

www.rifugiogastaldi.com

Rifugio Cibrario (Usseglio)

www.caileini.it

Rifugio Vulpot (Usseglio)

www.rifugiovulpot.com

Note: a luglio, nelle annate nevose, i tratti più alti del percorso possono essere ancora coperti da nevai, quindi non indicati per chi affronta l'alta montagna per la prima volta.

Servizi
  • Transfer per/da aeroporto e stazioni FS
  • Transfer per/da Balme e da Rifugio Vulpot
  • Accompagnamento


Per fruire di questi servizi rivolgersi all'ATL Turismo Torino e Provincia.