Rete escursionistica metropolitana

Superga-Vezzolano-Crea

Cartografia
Inquadramento cartografico della Superga-Vezzolano-Crea

L'itinerario originario collega la basilica di Superga con il Santuario di Crea, passando per la Canonica di Vezzolano. Il tracciato fu ideato da  Cesare Triveri, socio del CAI di Casale Monferrato, che lo percorse per la prima volta nel 1990, insieme ad un gruppo di escursionisti. In occasione della registrazione nel Catasto Regionale su iniziativa della Città metropolitana, l'itinerario è stato arricchito con una tappa iniziale da Moncalieri a Superga, in gran parte coincidente con la Grande Traversata della Collina (GTC), e una tappa finale da Crea a Casale Monferrato.  

L'itinerario, lungo 115 km suddivisi in 5 tappe, attraversa territori di grande valore paesaggistico, storico artistico ed ambientale, dalle pianure del Po, alla Collina di Torino e al Monferrato astigiano e casalese, con un vario susseguirsi di caratteristici borghi, boschi e coltivi. Lungo il percorso si incontrano i tre siti religiosi che danno il nome all'itinerario: la Basilica di Superga, la Chiesa di S. Maria di Vezzolano, il Sacro Monte di Crea

Gli amanti della natura apprezzeranno gli ambienti protetti appartenenti al grande Parco del Po Piemontese: l'area attrezzata delle Vallere, il Parco Naturale della Collina di Superga e l'area contigua della fascia fluviale del Po.

Alla fine del 2019 la Città metropolitana di Torino, di concerto con le Province di Asti e Alessandria, ha avviato l'iter tecnico-amministrativo per registrare l'itinerario nel Patrimonio Escursionistico Regionale. Nel 2021 è' stato costituito un coordinamento per la valorizzazione dell'itinerario, a cui hanno aderito tutti i Comuni attraversati (ad eccezione di Serralunga di Crea), le province di Asti e Alessandria, l'Ente di gestione delle aree protette del Po Piemontese, il CAI Piemonte e Pro Natura Torino. La Città metropolitana ha assunto il ruolo di capofila del Coordinamento.

Il 27/09/2021 la Regione Piemonte ha approvato la registrazione, grazie alla quale l'itinerario potrà partecipare ai bandi per accedere alle risorse regionali destinate alla valorizzazione degli itinerari registrati.

Periodo consigliato: l'itinerario è percorribile tutto l'anno, le stagioni ottimali sono la primavera e l'autunno. 

Difficoltà: T

L'itinerario sul portale regionale Piemonte Outdoor (in aggiornamento)

Tracciato dell'itinerario in formato gpx (zip 69 KB)

Descrizione delle tappe
Numero tappa Inizio tappa Fine Tappa Dati percorso

 1

Area attrezzata le Vallere (Moncalieri)
(220 m slm)

Basilica di Superga 
(670 m slm)

Segnavia: TOC003

Dislivello: salita m 1147; discesa m 1009

Lunghezza: km 26.5

Tempo di percorrenza: 8 h

Difficoltà: T

Posti tappa: 

Agriturismo "Ai Guiet";

Foresteria della Basilica di Superga

 2

Basilica di Superga
(670 m slm)

Abbazia S. Maria di Vezzolano (Albugnano) 
(500 m slm)

Segnavia: TOC100; ATN100

Dislivello: salita: m 985; discesa: 1082

Lunghezza: km 25.2

Tempo di percorrenza: 7 h

 

Difficoltà: T

 

Posto tappa: strutture ricettive nel comune di Albugnano (www.visitlmr.it)

 3

Abbazia S. Maria di Vezzolano (Albugnano)
(500 m slm)

Murisengo
(270 m slm)

Segnavia: ATN100; ATN200; ALA700

Dislivello: salita m 537; discesa: m 630

Lunghezza: km 20.6

Tempo di percorrenza: 5 h

Difficoltà: T

Posto tappa: strutture ricettive nel comune di Murisengo (www.alexala.it)

 4

Murisengo
(270 m slm)

Sacro Monte di Crea (Serralunga di Crea)
(395 m slm)

Segnavia: ALA700

Dislivello: salita m 421; discesa m 768

Lunghezza: km 17.4

Tempo di percorrenza: 4 h 30'

Difficoltà: T

Posto tappa: Foresteria del Santuario Madonna di Crea - Piazza Santuario 2 - Serralunga di Crea

 5

Sacro Monte di Crea (Serralunga di Crea)
(395 m slm)

Casale Monferrato 
(116 m slm)

Segnavia: ALA701; ALA728; ALA747B; ALA747A; ALA713; ALA729; ALA770

Dislivello: salita m 410; discesa m 663

Lunghezza: km 25.3

Tempo di percorrenza: 7 h 30'

Difficoltà: T

Posto tappa: strutture ricettive nel comune di Casale Monferrato (www.alexala.it)