Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

COLLE DELL’ASSIETTA E COLLE DELLE FINESTRE: QUANDO LA STRADA "SALE IN CIELO"

STRADA PROVINCIALE 173 DEL COLLE DELL’ASSIETTA: SINDACI, CITTÀ METROPOLITANA E REGIONE CONFERMANO LA REGOLAMENTAZIONE ESTIVA DEL TRAFFICO MOTORIZZATO

Mentre proseguono le operazioni dei cantonieri dei Circoli di Susa e di Perosa Argentina per il ripristino e la messa in sicurezza dell’arteria di alta quota, si è riunito il 9 giugno a Pinerolo il tavolo di concertazione sulla regolamentazione estiva della circolazione sulla Strada Provinciale 173 del Colle dell’Assietta, a cui partecipano la Città Metropolitana di Torino, i Sindaci dei Comuni interessati, la Regione Piemonte l’Ente Parco Alpi Cozie, il CAI e il Consorzio Forestale Alta Val Susa.

I primi cittadini dei Comuni delle Valli Chisone e di Susa interessati alla Provinciale 173, il Vicesindaco metropolitano Alberto Avetta, il Consigliere regionale Elvio Rostagno (delegato dall’Assessore regionale al Turismo, Antonella Parigi) e gli altri soggetti coinvolti nel tavolo si sono ritrovati nella sede del Circondario di Pinerolo, per concordare con il dirigente e con i tecnici del Servizio Esercizio Viabilità della Città Metropolitana le modalità di riapertura al traffico della strada, le limitazioni al transito dei veicoli a motore e le iniziative per la promozione della mobilità “dolce” a piedi, con bus-navetta e in bicicletta.

Anche quest’anno sarà stabilita la chiusura al traffico motorizzato il mercoledì ed il sabato dalle 9 alle 17, da Pian dell’Alpe (Km 34) al Colle Basset (incrocio con la strada di Sportinia, al km 5+200). Sono state ipotizzate le seguenti date: mercoledì 6 luglio, sabato 9 luglio, mercoledì 13 luglio, sabato 16 luglio, mercoledì 20 luglio, sabato 23 luglio, mercoledì 27 luglio, sabato 30 luglio, mercoledì 3 agosto, sabato 6 agosto, mercoledì 10 agosto, sabato 13 agosto, mercoledì 17 agosto, sabato 20 agosto, mercoledì 24 agosto, sabato 27 agosto, mercoledì 31 agosto.

Dovrebbe anche essere prevista una chiusura sabato 2 e domenica 3 luglio, in occasione della manifestazione ciclistica MTB Assietta Legend. In ogni caso, le prescrizioni e le limitazioni del traffico motorizzato saranno contenute in un’Ordinanza che è in fase di definizione e verrà emessa nei prossimi giorni. Verrà data adeguata comunicazione alla stampa di quanto previsto nell’Ordinanza stessa.
Il Comune di Usseaux curerà il coordinamento delle iniziative di informazione e di promozione turistica, ma anche la sorveglianza delle porte d’accesso ai tratti chiusi al traffico il mercoledì e il sabato, in stretta collaborazione con l’Ente di gestione delle Aree Protette delle Alpi Cozie.

Nella riunione di Pinerolo si è anche ragionato sull’aggiornamento della cartellonistica che, nei punti di accesso alla Provinciale 173, informa gli utenti sulla regolamentazione del traffico. È stato avviato anche un confronto sulle ipotesi di pedaggiamento, al fine di ricavare risorse per la manutenzione della strada e per le iniziative di informazione, promozione e animazione del territorio. “Nella stagione estiva raccoglieremo dati sui passaggi e sulla tipologia di utenti della Provinciale 173. – spiega il Vicesindaco metropolitano Alberto Avetta – Dobbiamo trovare un punto di equilibrio tra i diversi fruitori e tra il turismo più attento all’ambiente e quello di massa. Non ho pregiudizi sul pedaggio, ma ci sono norme di legge che lo escludono per le strade provinciali. Si può giustificare il pagamento con l’attraversmento del Parco naturale delle Alpi Cozie. Si può pensare alla raccolta di offerte per la manutenzione, come avviene in altre realtà europee; magari con l’aiuto dei tour operator che organizzano escursioni guidate e disciplinate per i motociclisti, soprattutto stranieri, molto interessati alle nostre strade d’alta quota. Sono tutte ipotesi su cui si deve ancora ragionare”. Da parte sua il Consigliere regionale Elvio Rostagno, ha fatto presente che la Regione Piemonte ritiene che la Strada dell’Assietta, grazie ad una pianificazione condivisa, possa diventare un banco di prova di progetti complessivi che valorizzino sia la sentieristica che le “strade bianche” a cavallo tra Valle di Susa e Val Chisone. La manutenzione sistematica e bene organizzata e i progetti di promozione potrebbero costituire un’esperienza-pilota da adattare successivamente ad altre aree montane del Piemonte.

I lavori in corso sulla provinciale 173

Per ovviare ai danni dovuti al gelo e disgelo e alle slavine, i cantonieri del Circolo di Susa stanno operando con una pala gommata da Pian dell’Alpe al Colle dell’Assietta, mentre i colleghi del Circolo di Perosa utilizzano una pala con cingoli metallici dal Colle Basset all’Assietta. Sono stati rimossi neve, pietre e massi di dimensioni medie. È in corso il livellamento della superficie stradale ed è successivamente previsto un trattamento con la macchina “grader” che fresa e livella il terreno.
Se le operazioni in corso procederanno regolarmente, si può ipotizzare la riapertura totale della strada per il 18 o 19 giugno.

Colle delle Finestre riaperto dal 10 giugno

Sempre in tema di strade di alta montagna, occorre ricordare che sono terminate le verifiche e i lavori di messa in sicurezza del tratto in alta quota della Strada Provinciale 172 del Colle delle Finestre. L’arteria è interamente transitabile a partire dal 10 giugno.
I cantonieri del Circolo di Susa, competente per territorio, hanno provveduto alla pulizia della carreggiata stradale, con la rimozione di neve, slavine e materiale vario, sia nel tratto sterrato di 8 Km dal Colletto di Meana (a quota 1452 metri) al Colle delle Finestre (2178 metri), sia in quello asfaltato dal Colle al Pian dell’Alpe di Usseaux (1900 metri).
La riapertura del tratto compreso tra il km. 5+800 a Meana di Susa e il km. 21+300 a Pian dell’Alpe è stata disposta con un anticipo di cinque giorni rispetto alla consueta data del 15 giugno.
Come sempre, nel tratto di alta quota della Provinciale 172 sono in vigore il limite di velocità di 30 km orari, il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e ai veicoli di larghezza superiore a 2 metri, il divieto di sorpasso e di sosta al di fuori dei parcheggi.
Fino al 31 ottobre (salvo chiusure anticipate, dovute a consistenti nevicate autunnali) la Strada Provinciale 172 consente di raggiungere Meana di Susa partendo da Usseaux e viceversa, collegando le Valli di Susa e Chisone con un percorso suggestivo e panoramico.
Sul Colle delle Finestre sono transitate tre memorabili tappe del Giro d’Italia, nel 2005 (tappa Savigliano-Sestriere), nel 2011 (Verbania-Sestriere) e nel 2015 (Saint Vincent-Sestriere).

Colle del Nivolet: si lavora per riaprire la provinciale 50 da mercoledì 15 giugno

Anche nell’Alto Canavese, i cantonieri del Circolo di Pont Canavese proseguono i lavori per lo sgombero della neve sulla Strada Provinciale 50 del Colle del Nivolet. Ad oggi la strada è aperta ai mezzi motorizzati fino al Serous. Sono in corso la pulizia dalla neve degli ultimi 2 km fino al Rifugio Savoia. Successivamente sono previsti piccoli disgaggi di pietre e massi presenti sulla massicciata e la pulizia finale del fondo stradale. Verranno anche liberati da neve e sassi i parcheggi di attestamento lungo il percorso della Provinciale 50.
Salvo impedimenti ed imprevisti, l'apertura definitiva a tutti i veicoli avverrà da mercoledì 15 giugno.

(10 giugno 2016)