Tutela Fauna e Flora

Piano cinghiali

cinghiale

Il cinghiale costituisce ormai una presenza costante sul nostro territorio e l'affermazione della specie anche in prossimità di aree fortemente antropizzate ha provocato un forte impatto sulle attività umane diventando causa di danni alle colture agricole e un elemento di rischio per la viabilità.
L'esigenza di fornire una risposta a questi problemi porta all'emanazione, da parte della Regione Piemonte, della L.R. 27 gennaio 2000 n. 9 con la quale, oltre a ribadire il divieto di allevamento di cinghiali per scopi venatori e di immissione sul territorio, viene anche prevista l'attuazione di piani di contenimento individuando nelle Province i soggetti preposti alla loro realizzazione e approvazione.
La Città Metropolitana di Torino si è pertanto dotata di un Piano di controllo finalizzato alla riduzione della specie con il raggiungimento di un livello compatibile con le caratteristiche ambientali, le esigenze di gestione del patrimonio zootecnico, la tutela del suolo e delle produzioni zootecniche e agroforestali, la prevenzione dei rischi a persone o cose.

Cinghiale: alcune informazioni utili - una pagina in cui trovare piccoli accorgimenti da utilizzare in caso di presenza del cinghiale nella propria zona di residenza.

DOCUMENTAZIONE DISPONIBILE E NOVITÀ
INDICAZIONI OPERATIVE RELATIVE AL COORDINAMENTO DEI SOGGETTI AUTORIZZATI AL CONTROLLO DEL CINGHIALE SUL TERRITORIO DELLA CITTÀ METROPOLITANA E ALLE MODALITÀ DI EFFETTUAZIONE DEGLI INTERVENTI IN CAMPO

Con Decreto del Consigliere delegato n. 170 del 03/06/2024 sono state approvate le indicazioni operative per il coordinamento dei soggetti deputati alle operazioni di campo atte a depopolare la specie cinghiale.

PROROGA DELLE AUTORIZZAZIONI AL CONTROLLO DEL CINGHIALE A VARI INCARICATI NELL'AMBITO DEL COORDINAMENTO PRATICATO DA TUTTI I SOGGETTI ATTUATORI DEL PIANO DI CONTENIMENTO DEL CINGHIALE ANNI 2019/2023 (pdf 361 KB)

Con Determinazione dirigenziale n. 7868 del 30/11/2023 è stato approvato di prorogare sino alla scadenza del PRIU attualmente vigente o alla scadenza di ulteriori aggiornamenti dello stesso che dovessero intervenire, tutte le autorizzazioni rilasciate ai coadiutori del "Piano di contenimento del cinghiale sul territorio della Città metropolitana. Anni 2019/2023" oltre la scadenza del 31.12.2023.

Elenco nazionale dei bioregolatori

Come indicato all'art. 16 dell'Ordinanza n. 5 del 24/08/2023 del Commissario Straordinario alla Peste Suina Africana: "I soggetti abilitati, ai sensi della legge n. 157 del 1992, al prelievo venatorio con specifica formazione in materia di biosicurezza e le figure autorizzate ai sensi del punto 2.5 dell'Allegato I al decreto interministeriale del 13 giugno 2023, per il periodo di applicazione dei piani di eradicazione della peste suina africana e del Piano straordinario delle catture a livello nazionale e regionale, di cui all'art. 2, comma 2, lettera b) del decreto-legge n. 9 del 2022, assumono la funzione di bioregolatori e possono iscriversi nell'apposito Elenco nazionale dei Bioregolatori"

PESTE SUINA AFRICANA
PIANO CINGHIALI