Fauna e flora

Abilitazione alla caccia di selezione agli ungulati

Secondo la vigente normativa il prelievo venatorio delle specie ungulate camoscio, cervo, capriolo, daino e muflone è subordinato all'acquisizione di una ulteriore abilitazione conseguita a seguito della partecipazione a uno specifico corso di formazione.

Il Corso di abilitazione per la caccia di selezione agli ungulati è organizzato in accordo tra la Città Metropolitana di Torino e gli Ambiti Territoriali di Caccia e Comprensori Alpini del territorio metropolitano.
L'organizzazione amministrativa e finanziaria per l'anno 2019 è svolta dall'Ambito Territoriale di caccia TO1-TO2 "Zona Eporediese – Zona Basso Canavese" al quale compete l'onere di definire i rapporti contrattuali con i docenti e il recupero delle quote di partecipazione dei cacciatori partecipanti.

Documentazione