Progetti finanziati

BeyondSnow

La Città metropolitana di Torino partecipa in qualità di partner al progetto BeyondSnow finanziato dal programma Spazio Alpino.

Le regioni alpine stanno affrontando una difficile situazione, a causa del cambiamento climatico, nelle destinazioni turistiche invernali a media e bassa quota. La mancanza di neve, la contrazione della stagione invernale e i costi sempre crescenti per il mantenimento e la ristrutturazione delle infrastrutture sono solo alcune delle sfide che queste località devono affrontare.

BeyondSnow mira ad aumentare la resilienza socio-ecologica dei territori e delle comunità, consentendo loro di mantenere l'attrattiva per i residenti e i turisti.

Nuovi percorsi di sviluppo sostenibile, processi di transizione e soluzioni attuabili saranno concepiti congiuntamente all'interno di specifiche aree di lavoro pilota distribuite in 6 Paesi alpini (Italia, Francia, Svizzera, Germania, Austria e Slovenia), diverse per dimensioni, livello di sviluppo e criticità. L'obiettivo delle aree pilota è quello di sviluppare delle strategie per fronteggiare i cambiamenti climatici dal punto di vista turistico nelle località montane che basano la loro economia sul turismo invernale. Per quanto riguarda la Città metropolitana, l'area pilota è costituita dai comuni di Ala di Stura e Balme, nelle Valli di Lanzo.

I PARTNER

    Il progetto, oltre alla Città metropolitana di Torino, coinvolge i seguenti partner:
  • Eurac research (capofila)
  • Legambiente Lombardia
  • Politecnico di Torino
  • Comunità Montana della Carnia
  • GECT Alpine Pearls ltd (AT)
  • Agenzia di sviluppo dell'Alta Gorenjska (SL)
  • Arctur computer engineering d.o.o. (SL)
  • Istituto di tecnologia di Deggendorf (DE)
  • Stazione sciistica Metabief (FR)
  • Gruppo svizzero per le regioni di montagna(CH)
  • Rete comunitaria "Alleanza nelle Alpi" (DE)
  • Associazione per la promozione della fabbrica delle transizioni (FR)

Il budget totale del progetto ammonta a euro 2.720.729,99, finanziato dal FESR con euro 1.944.472,49.

Il budget totale per la Città metropolitana di Torino ammonta a euro 143.250,00 di cui euro 107.437,50 sostenuti dal FESR.

Le attività svolte

Evento di lancio "Facing climate change in mid-mountain ski resorts"

Evento di lancio del progetto aprile 2023

La Città metropolitana di Torino ha organizzato e ospitato il 18 aprile 2023, presso la propria sede, il convegno che ha dato il via al progetto. Successivamente è stata effettuata la trasferta ad Ala di Stura, dove si sono svolti il primo Partner Meeting e, nella giornata seguente, la visita all'area pilota dei comuni di Ala di Stura e Balme.

 

Iniziativa di sensibilizzazione "Puliamo il Mondo incontra BeyondSnow"

Iniziativa Puliamo il Mondo a Balme

Con la collaborazione del Comune di Balme e di Legambiente, è stata organizzata il 24 settembre 2023 una iniziativa di sensibilizzazione al Pian della Mussa, con l'obiettivo di comunicare ai fruitori la valenza ambientale del sito più attrattivo della valle.

 

 

Incontro su "Le sfide del cambiamento climatico in Val d'Ala, area pilota per progettare la transizione"

Presentazione del progetto alla popolazione 9 gennaio 2024

Il coinvolgimento della popolazione è stato attivato il 9 gennaio 2024 ad Ala di Stura presentando agli stakeholders individuati il progetto ed illustrando i primi dati elaborati inerenti il turismo di quest'area e le tendenze del clima. L'affollato incontro ha stimolato domande e interventi da parte degli ospiti e interesse per il processo di partecipazione in avvio.

 

La "Sensitive diagnosis"

Nel primo quadrimestre del 2024 è stato realizzato ad Ala di Stura un processo partecipato che ha coinvolto gli attori del territorio per discutere e ragionare su come affrontare le sfide del cambiamento climatico e le sue ricadute turistiche, economiche e sociali.

In prima battuta, sono state condotte interviste a 19 stakeholders selezionati (sindaci, rappresentanti di enti locali, operatori turistici, titolari di imprese e aziende agricole, accompagnatori naturalistici e cicloturistici, gestore dell'impianto di sci) per comprendere in che misura essi percepiscono il cambiamento climatico legato al turismo e quali proposte migliorative prefigurano.

Nel primo incontro del 15 febbraio, i partecipanti sono stati invitati a rispondere alle seguenti domande:

  • Quali sono le risorse ambientali, storiche, culturali e umane che si possono valorizzare e attivare per ampliare le opportunità di lavoro e di vita in questa valle, con particolare riferimento al turismo?
  • Quali sono le strategie da perseguire nei prossimi 5 anni per sviluppare un turismo integrato, sostenibile e destagionalizzato?
Secondo incontro laboratorio partecipato 4 marzo 2024
A seguito di quanto emerso nel primo appuntamento, il 4 marzo sono stati costituiti 3 gruppi di discussione che hanno sviluppato i seguenti argomenti:
  • Individuazione di interventi ed iniziative prioritari per la manutenzione e la valorizzazione dei sentieri;
  • Costruzione di sinergie e di una rete territoriale per una valle cooperativa;
  • Ampliamento e diversificazione dell'offerta turistica e creazione di collaborazioni.

Terzo incontro laboratorio partecipato 20 marzo 2024

L'ultimo incontro del laboratorio di co-progettazione si è svolto il 20 marzo. Gli stakeholders hanno esaminato l’insieme delle proposte raccolte, hanno espresso le priorità, ne hanno valutato l’importanza e l’urgenza. Sono emersi, tra gli altri, i seguenti temi:

  • La mobilità sostenibile;
  • La promozione dell’offerta turistica;
  • Interventi su strutture e infrastrutture per il turismo del territorio.

La partecipazione ai gruppi di discussione è stata numerosa e varia (complessivamente nei 3 incontri 62 partecipanti), con una buona rappresentanza di operatori economici e di singoli cittadini interessati al futuro della valle. 

Presentazione dei risultati del laboratorio di co-progettazione

Presentazione dei risultati a Balme 17 aprile 2024

Il 17 aprile 2024 gli stakeholders si sono riuniti a Balme per la illustrazione dei risultati del processo partecipato e per condividere le considerazioni che serviranno alla pianificazione di azioni future.

Report della "Sensitive diagnosis"(pdf 993 KB)

 

 

Somministrazione di questionari ai turisti invernali

Questionario invernale ai turisti p

Durante il periodo invernale tra dicembre 2023 e aprile 2024, i turisti presenti ad Ala di Stura e Balme sono stati invitati a compilare un questionario online predisposto per sondare il loro pensiero sulle tematiche del progetto e conoscere i bisogni riscontrati e attualmente non soddisfatti. La raccolta è avvenuta grazie alla collaborazione degli operatori turistici dell'area pilota che hanno diffuso le cartoline e sollecitato la compilazione.
In totale sono stati compilati 158 questionari

Focus Group “Tourism and sustainable mobility”

Focus Group Turismo e mobilità sostenibile p

Il 16 maggio 2024 a Torino si è tenuto un gruppo di discussione sul rapporto tra turismo e mobilità sostenibile, un momento di confronto tra esperte ed esperti del settore. Sono stati condivisi esperienze e punti di vista diversi sull’accessibilità ai luoghi montani, sull'intermodalità come strategia essenziale per la sostenibilità dei trasporti, sull’importanza dell'analisi economica. L’iniziativa è stata promossa da Legambiente con la collaborazione di Città metropolitana di Torino.

L'evento si può rivedere online dal canale Youtube di Legambiente Piemonte.

 

 

Sito ufficiale del progetto: https://www.alpine-space.eu/project/beyondsnow/