Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Capolavori del Liberty

Sei itinerari sul nostro territorio

Conosciamo tutti l'anima Liberty di Torino che vanta, grazie alla stagione artistica della Belle Époque e all'influenza della scuola parigina, palazzi e ville meravigliosi al punto da essere considerata "capitale italiana del Liberty".
Costruzioni forse bizzarre, ma certo di grande impatto, decorate con motivi floreali, che hanno reso Torino una città letteralmente fiorita e di una eleganza ineguagliabile. Il Liberty si diffuse a Torino tra le fine dell'Ottocento e i primi decenni del Novecento, ma interessò l'Italia intera, coinvolgendo varie discipline artistiche tra cui prevalentemente l'architettura.

Quanti però conoscono l'impronta Liberty sul territorio fuori da Torino?

Nel 2008 l'allora Provincia di Torino commissionò a tre studiosi - Carla F. Gütermann, Maria Grazia Imarisio e Diego Surace – una ricerca, una vera e propria indagine conoscitiva per documentare la diffusione del Liberty sull'intero territorio.
Il risultato fu la pubblicazione del volume "Itinerari Liberty in provincia di Torino", 320 pagine fitte di nomi, luoghi e fotografie: più di 400 le opere censite in 80 località del territorio suddivise in sei itinerari fra architettura, scultura e pittura.
Non solo ville e fabbriche, ma anche cancelli, centrali elettriche, chiese, negozi, insegne e monumenti, affreschi, vetrate... e perfino parchi e giardini.

Il libro nel 2008 andò subito esaurito e non fu più ristampato.

Ora però è stato digitalizzato ed è pubblicato online sul sito istituzionale della Città metropolitana di Torino nelle pagine dedicate alla Biblioteca di storia e cultura del Piemonte al link
http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/risorse/patrimonio-artistico-culturale-storico/dwd/biblioteca-storica/curiosita-digitalizzate/ilpt_copertina_sommario.pdf (pdf 3.9 MB)

Abbiamo deciso perciò di presentarlo nuovamente al pubblico, dedicando una serie di approfondimenti ai sei itinerari che pubblicheremo sulla nostra agenzia a partire da ora, certi di cogliere interesse e curiosità, promuovendo realtà locali che meritano attenzione.

La topografia del Liberty torinese è davvero più ampia e più vasta di quanto ci si potrebbe aspettare e vanta capolavori ingiustamente ritenuti minori, solo perché fuori dal capoluogo torinese.


Gli itinerari


(15 giugno 2022)