Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Tre giorni di formazione per gli studenti vincitori di A scuola Camminando
Un'occasione per fare un bilancio del progetto Agenda 21 Local che si conclude a dicembre.

Si sono svolti il 16, 17 e 20 novembre a Palazzo Cisterna gli incontri educativo-formativi rivolti alle scuole vincitrici del bando "A scuola camminando" edizione 2014/2015, il progetto di mobilità sostenibile - ideato nel 2005 dalla Provincia di Torino nell’ambito del tavolo di Agenda 21 sulla mobilità sostenibile e ora ereditato dalla Città metropolitana - per diffondere e incentivare i percorsi casa-scuola dei bambini, a piedi o in bicicletta, riducendo l’uso dell’automobile.

Le scuole primaria Guglielmo di Luserna, media Allende di Robassomero, media Brignone di Pinerolo, primaria Giulio di S. Giorgio Canavese, primaria di Montalto Dora, media di Villastellone, primaria di Villarbasse e primaria di Vaie hanno partecipato attivamente nell’ambito di quattro laboratori sui temi della sostenibilità ma anche dei rifiuti, dell’energia e dell’acqua.

Nei prossimi mesi anche le scuole di Robassomero, Luserna San Giovanni, Vaie e San Giorgio Canavese, vincitrici del primo premio di A scuola camminando, e la scuola materna Bambi di Chivasso verranno coinvolte in una serie di incontri sul tema dell’energia.
Il progetto Agenda 21 Local per la pianificazione territoriale nella gestione dell’energia e dei rifiuti, all’interno del quale rientra A Scuola camminando, è finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma Enpi Cbc bacino del Mediterraneo. Il progetto triennale, che ha visto lavorare insieme la Provincia di Viterbo, la Provincia di Torino ora Città metropolitana, l’Osservatorio europeo del paesaggio di Salerno, il Centro nazionale per la ricerca e sviluppo - Nerc, la Società ambiente - Jes in Giordania e il programma Sviluppo delle Nazioni Unite - Undp in Libano, si concluderà a dicembre.

Le attività del progetto hanno visto un importante scambio di esperienze tra i partner europei e mediterranei che hanno permesso la stesura di un documento sulla sostenibilità energetica nel quadro del futuro Piano strategico della Città metropolitana di Torino. Il documento ha come finalità quella di fornire indicazioni in materia di energia per l’azione della Città metropolitana di Torino alla luce del nuovo contesto istituzionale, con particolare riferimento alla futura pianificazione strategica a essa assegnata dalla legge 56/2014.

(20 novembre 2015)