Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

RESOCONTO DELLE SEDUTE

SINTESI GIORNALISTICA

Consiglio metropolitano

19 marzo 2018

Il Consiglio metropolitano è stato convocato per lunedì 19 marzo con procedura d'urgenza dalla sindaca Chiara Appendino. La seduta si è tenuta nella sede di corso Inghilterra 7. In apertura l'assemblea è stata chiamata a prendere atto delle dimissioni irrevocabili della consigliera Elisa Pirro, recentemente eletta al Senato nelle liste del Movimento 5Stelle. Il Consiglio ha proceduto alla surroga della consigliera dimissionaria con il primo dei non eletti nella lista del Movimento 5Stelle, Stefano Audino, consigliere comunale a San Carlo Canavese. La procedura di surroga è stata approvata all'unanimità dai consiglieri presenti.
Si √® poi passati all'esame della deliberazione sulla proposta di riorganizzazione della societ√† Tne-Torino Nuova Economia, la cui discussione era stata rinviata nella seduta del 14 marzo, per consentire un approfondimento nella competente Commissione consiliare, avvenuto nella seduta di venerd√¨ 16 marzo. Il vicesindaco metropolitano, Marco Marocco, ha spiegato che con la deliberazione oggetto del dibattito la Citt√† metropolitana ha preso atto del Piano industriale di ristrutturazione della societ√† Tne, esprimendo un parere positivo condizionato. √ą stato infatti stipulato un accordo che prevede il rimborso integrale del credito vantato dalla Citt√† metropolitana nei confronti di Tne spa, a condizione che siano soddisfatte le condizioni richiamate nel decreto del vicesindaco metropolitano numero 61 del 28 febbraio 2018. Il capogruppo della lista "Citt√† di citt√†", Vincenzo Barrea, ha ringraziato la struttura tecnica per l'approfondimento dell'atto, a suo parere redatto molto bene nell'interesse dell'Ente. Barrea ha poi sottolineato il senso di responsabilit√† del suo gruppo, che ha garantito il numero legale per l'approvazione di una deliberazione che consente il recupero di crediti iscritti nel Bilancio di previsione dell'Ente. L'importanza dell'atto √® stata sottolineata anche dalla sindaca Appendino, che ha ringraziato i consiglieri per la presenza. La deliberazione √® stata approvata con 7 voti favorevoli e 4 astensioni.

LA CONFERENZA METROPOLITANA E IL CONSIGLIO CONVOCATI PER MERCOLED√Ć 28 MARZO
La sindaca metropolitana Chiara Appendino ha convocato la Conferenza metropolitana dei sindaci per mercoledì 28 marzo alle 10,30 nell'auditorium della sede di corso Inghilterra 7. All'ordine del giorno vi è l'espressione dei pareri sul Bilancio di previsione 2018-2010 e sul Dup-Documento Unico di Programmazione 2018. Verrà poi richiesto ai sindaci il parere vincolante sul Piano strategico della Città metropolitana 2018-2010 e sulla relativa Agenda operativa annuale per il 2018. Infine sarà sottoposta all'attenzione della Conferenza la mozione sulla manifestazione di interesse della Città di Torino e delle sue valli per l'organizzazione delle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali del 2026, approvata all'unanimità dal Consiglio metropolitano nella seduta del 14 marzo.
Nel pomeriggio di mercoled√¨ 28, alle 15,30, si riunir√† nuovamente il Consiglio metropolitano. All'ordine del giorno: l'approvazione definitiva della sezione strategica 2017-2021 e della sezione operativa 2018-2020 del Dup; l'approvazione definitiva del Bilancio di previsione 2018-2020; l'approvazione definitiva del Piano strategico triennale e dell'Agenda operativa annuale. √ą anche prevista la discussione di due mozioni: la prima, presentata dai consiglieri Avetta, Barrea. Canalis e Magliano della lista "Citt√† di citt√†", √® inerente al viadotto noto come "ponte Preti" sulla strada provinciale 565; l'altra, presentata dal consiglieri Avetta, Barrea, Magliano e Piazza, riguarda il ripristino del manto stradale sulla provinciale 64 della Valchiusella a seguito dei lavori per la posa della fibra ottica.