Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

RESOCONTO DELLE SEDUTE

SINTESI GIORNALISTICA

Consiglio metropolitano

03 marzo 2016
Con la modifica allo Statuto di 5T si sono aperti i lavori del Consiglio di giovedì 3 marzo.

“Una societ√† interamente pubblica” ha ricordato il consigliere delegato agli organismi partecipati Mauro Carena “che svolge attivit√† di promozione, gestione e sviluppo di sistemi innovativi per la mobilit√†. Si tratta di approvare un adeguamento alla normativa prima dello svolgimento dell’Assemblea in programma il 9 marzo”.
E’ stato quindi approvato l’Accordo di programma dedicato agli interventi per l’integrazione scolastica degli alunni disabili o con esigenze educative speciali. Un accordo siglato nell’ambito delle competenze della Citt√† metropolitana che comprende ben107 tra scuole e istituti di formazione.
Il provvedimento √® stato illustrato dalla consigliera all’istruzione, sistema educativo, rete scolastica e infanzia Domenica Genisio. “Abbiamo voluto tenere alta l’attenzione verso gli studenti e le loro famiglie per dare a tutti la possibilit√† di sviluppare competenze e capacit√† e favorire l’integrazione di studenti con disabilit√†, il tutto √® previsto dalla legislazione nazionale e regionale”.
L’accordo di programma √® stato sottoscritto da Citt√† metropolitana, Ufficio scolastico territoriale di Torino, Aziende sanitarie locali TO1 e TO2, istituzioni scolastiche e aziende formative.
Dopo la realizzazione di una rotatoria sulla strada provinciale 63 nel Comune di Colleretto Giacosa, √® stata deliberata un’intesa per l’acquisizione delle aree all’interno del patrimonio della Citt√† metropolitana.
Il sindaco Piero Fassino ha poi illustrato i criteri seguiti per la creazione del Gonfalone dell’Ente, in sostituzione di quello della Provincia di Torino.”La soluzione √® stata quella di mantenere il tradizionale e storico simbolo, sostituendo la dicitura “Provincia” con quella di “Citt√† metropolitana di Torino”, lasciando inalterati stemma, labelli e scudo sormontato dalla corona sabauda”.
Ancora il consigliere Carena ha illustrato la delibera riguardante le modifiche del Regolamento per la disciplina delle acquisizioni in economia di forniture e servizi.

“Il sentiero delle pietre bianche” √® l’oggetto di un accordo di collaborazione per la registrazione e la valorizzazione di itinerari. “Avevamo gi√† approvato due delibere con la stessa impostazione” ha spiegato la consigliera delegata all’ambiente, sviluppo montano, agricoltura, tutela fauna e flora, parchi e aree protette Gemma Amprino. “In questo caso ci occupiamo della bassa valle dell’anfiteatro morenico di Ivrea, da proporre per la registrazione al catasto dedicato ai percorsi escursionistici”.
L’ultima delibera approvata, con la quale si sono chiusi i lavori del Consiglio, ha riguardato la realizzazione di un nuovo ponte a scavalco dell’autostrada Torino-Milano lungo la strada provinciale 3 della Cebrosa. I lavori rientrano nelle opere di ammodernamento e adeguamento della stessa autostrada.