Opportunità di finanziamento

In questa pagina sono evidenziate alcune opportunità di finanziamento volte al sostegno di iniziative e progetti, in special modo riguardanti tematiche sociali e culturali.
I bandi indicati sono finanziati sia da programmi europei che da programmi regionali o nazionali, o ancora da Fondazioni e altre associazioni. Sono rivolti a diverse categorie di beneficiari: enti pubblici e privati, organizzazioni della società civile, autorità locali, piccole e medie imprese, università, centri di ricerca.

IN EVIDENZA


Bando NORA

Nell'ambto del progetto NORA-Network of Organization for Rights and Autonomy against gender-based violence, è stato pubblicato il bando 1, rivolto a enti del terzo settore non societari, fondazioni, associazioni riconosciute e non riconosciute, comitati non ETS. In particolare il bando è dedicato ad organizzazioni che operano nelle aree interne del territorio italiano (Comuni delle Aree SNAI - Strategia nazionale aree interne)
Gli ambiti prioritari d'intervento sono: 
prevenzione e contrasto agli stereotipi e alle disuguaglianze di genere;
sostegno a donne che subiscono violenza di genere, con particolare riguardo a forme di violenza meno considerate o emergenti (es. mutilazioni genitali femminili, violenza digitale, donne in fuga da conflitti armati);
supporto all'empowerment socioeconomico di donne in fuoriuscita da percorsi di violenza.
Scadenza presentazione proposte progettuali: 6 luglio 2024

Bando LIFE: aperta la  call 2024
Dal 18 aprile è aperta la call LIFE 2024 .
 Scadenza per la presentazione dei SAPs, Standard Action Projects – Progetti di Azione Standard: settembre 2024, come di seguito indicato
Standard Action Projects (SAPs) for circular economy and quality of life: 19 settembre 2024
Standard Action Projects (SAPs) for nature and biodiversity: 19 settembre 2024
Standard Action Projects (SAPs) for climate change mitigation and adaptation: 17 settembre 2024
Visitate il sito del Ministero dell'Ambiente per tutte le informazioni e le scadenze.
Info Days Bando LIFE 2024.
Dal 23 al 26 aprile 2024, l'Agenzia esecutiva europea per il clima e l'Ambiente CINEA, organizzerà gli EU LIFE Info Days 2024, sessioni informative virtuali sui bandi LIFE 2024, per guidare i potenziali candidati nella presentazione della loro proposta progettuale.
Il 28 maggio 2024 si svolgerà, in modalità online, la sessione informativa nazionale - LIFE Info Day Italia 2024, organizzata dal LIFE National Contact Point del MASE in collaborazione con CINEA , rivolto in maniera specifica ai proponenti italiani.

Bando AICS per Enti Territoriali e dalle Organizzazioni della Società Civile
Bando dell'Agenzia per la Cooperazione per la concessione di contributi a Iniziative promosse da Enti Territoriali (soggetti di cui all'articolo 25 della L. n. 125/2014) e dalle Organizzazioni della Società Civile (e altri soggetti senza finalità di lucro iscritti all'Elenco di cui al comma 3, dell'articolo 26 della L. n.125/2014), con una dotazione complessiva di 180 milioni di euro.
Il bando è suddiviso in due Lotti:
– Lotto n. 1 riservato alle Iniziative proposte dagli Enti Territoriali. La dotazione finanziaria ammonta a 60 milioni di euro.
– Lotto n. 2 riservato alle Iniziative proposte dalle Organizzazioni della Società Civile e da altri soggetti no profit iscritti all'Elenco. La dotazione finanziaria ammonta a 120 milioni di euro.
La presentazione delle proposte è stata estesa al 10 giugno 2024 alle ore 13:00.

3° bando per Azioni innovative dell'Iniziativa urbana europea (IUE)
L'apertura del terzo bando per Azioni innovative dell'IUE è prevista per maggio e le priorità tematiche sono: la "transizione energetica" e la "tecnologia nelle città".
Ciascun progetto potrà essere cofinanziato dal FESR fino all'80% dei costi totali ammissibili per un massimo di 5 milioni di euro e dovrà realizzare cambiamenti trasformativi e lo sviluppo di soluzioni che non siano solo di impatto, ma anche scalabili, trasferibili e adeguate alle esigenze urgenti dei settori energetico e tecnologico.
Il 6 maggio si terrà una sessione informativa  alle ore 14:00 per avere maggiori dettagli sul bando e sul finanziamento. Le candidature saranno aperte fino a ottobre 2024.


3° bando Interreg Europe 
Il bando sostiene le autorità pubbliche locali, regionali e nazionali, gli enti di diritto pubblico e le organizzazioni no-profit, che collaborano nell'attuazione di progetti di cooperazione interregionale. I progetti sono volti a migliorare l'attuazione delle politiche di sviluppo regionale attraverso lo scambio di esperienze e buone pratiche in alcuni settori prioritari quali l'innovazione, la sostenibilità ambientale, la connettività, l'inclusione sociale e il coinvolgimento dei cittadini
Ogni progetto deve coinvolgere partner di almeno 3 Paesi ammissibili, di cui almeno 2 devono essere Stati membri dell'Unione Europea e deve avere una durata di 4 anni.
Sono in programma alcune giornate di informazione sulle opportunità e caratteristiche del bando; in Italia l'Info Day sarà il 30 aprile a Venezia 
Scadenza presentazione candidature: 7 giugno


Interreg Central Europe: 3° bando a ottobre
L'apertura della terza call è prevista in autunno 2024. Nel 2022 sono stati finanziati dal Programma 53 progetti e a gennaio 2024 sono stati selezionati più di 47 progetti presentati sul 2° bando, per un totale di 100 progetti di cooperazione finanziati nella nuova programmazione. Il 3° bando sarà dedicato ai progetti di piccola scala. I dettagli del bando saranno ulteriormente discussi e decisi dal comitato di monitoraggio nei prossimi mesi. Maggiori informazioni saranno disponibili a giugno 2024.



Bando CERV-Gemellaggio di città, aperto dal 9 aprile
Il bando 2024 CERV-Gemellaggio di città, è stato pubblicato il 9 aprile scorso, finanzia interventi progettuali che prevedono scambi tra cittadini di Paesi differenti, l'esplorazione di esperienze di storia comune a livello europeo, la partecipazione attiva dei cittadini a livello locale. I progetti potranno concentrarsi anche sul rinforzo della governance a livello locale e delle rispettive autorità regionali, con un impatto sul processo di integrazione europea. Sono ammissibili progetti con la partecipazione di almeno due Comuni stabiliti negli Stati Membri. Requisiti e informazioni sul bando
Scadenza presentazione candidature: 19 settembre 2024


Bando sulla Carta dei Diritti Fondamentali.
Nell'ambito del programma CERV, l'Agenzia esecutiva europea per l'istruzione e la cultura (EACEA) ha pubblicato il bando sulla Carta dei diritti fondamentali, che aprirà il 23 aprile prossimo. Il bando intende sostenere le organizzazioni della società civile attive nella promozione e tutela dei diritti fondamentali, contribuendo così alla costruzione di un'Unione più democratica e trasparente.
Candidature entro il 18 settembre 2024.
Il processo di valutazione avverrà tra ottobre 2024 e febbraio 2025, i risultati saranno comunicati indicativamente a marzo 2025. Informazioni dettagliate nel bando


Sostegno opere urgenti di restauro sui territori
Nell'ambito della Missione Custodire la Bellezza, la Fondazione Compagnia di San Paolo è impegnata nel sostegno ai cantieri di restauro del patrimonio diffuso sul territorio piemontese, ligure e valdostano. Due lefinestre temporali per la presentazione delle richieste di contributo:
• 15 gennaio – 30 aprile 2024, con pubblicazione degli esiti entro il 30 giugno 2024;
• 1° maggio – 31 ottobre 2024, con pubblicazione degli esiti entro il 31 dicembre 2024.

 

SITI UTILI PER LA RICERCA DI OPPORTUNITA DI FINANZIAMENTO:

pagina del portale dei partecipanti, Funding&tenders, della Commissione europea
CulturEU guida on-line sulle opportunità Ue di finanziamento nel settore culturale e creativo 
pagina bandi/premi/programmi europei di interesse per i giovani del portale Eurodesk
pagina Bandi, avvisi e finanziamenti della Regione Piemonte
pagina Ricerca partner progetti europei della Regione Piemonte
pagina bandi, contributi e finanziamenti della Camera di Commercio di Torino
pagina bandi della Compagnia di San Paolo
pagina bandi della Fondazione CRT
pagina dedicata ai bandi della cooperazione internazionale "Aid, Development cooperation, Fundamental rights"

Fino al 1° febbraio 2023 è aperto Il bando  – inserito nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza– Next generation Eu, Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Componente 3, Investimento 3.3, che  prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto in favore di micro e piccole imprese, enti del terzo settore e organizzazioni profit e no profit, operanti nei settori culturali e creativi per favorire l’innovazione e la transizione digitale. La misura è promossa dal Ministero della Cultura (Direzione Generale Creatività Contemporanea) e gestita da Invitalia.