Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Interreg-ALCOTRA

ALCOTRA (Alpi Latine Cooperazione TRAnsfrontaliera) è uno dei programmi di cooperazione transfrontaliera europei: coinvolge il territorio alpino tra la Francia e l'Italia, quindi Provenza Alpi Costa Azzurra, Alvernia Rodano-Alpi, Piemonte, Liguria, Valle d'Aosta.
Tutta l'area metropolitana di Torino è territorio eligibile per il programma e quindi beneficiario dei fondi messi a disposizione attraverso appositi bandi per la presentazione di progetti: il nostro Ente si è sempre impegnato per progettare ed ottenere finanziamenti a beneficio del territorio e, come già nelle scorse programmazioni, partecipa attivamente sia in qualità di capofila sia in qualità di partner di progetti, nella realizzazione del programma.

Il periodo 2014-2020 è il quinto della programmazione ALCOTRA; il finanziamento complessivo è stato di 198,80 milioni di euro del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) ed il programma si è strutturato attorno a cinque assi prioritari, ciascuno con uno stanziamento finanziario proprio: Asse I "Innovazione applicata"; Asse II "Ambiente sicuro"; Asse III " Attrattività del territorio"; Asse IV "Inclusione sociale e cittadinanza europea"; Asse V "Assistenza Tecnica"
L'obiettivo generale del programma è di migliorare la qualità della vita delle popolazioni e lo sviluppo sostenibile dei territori e dei sistemi economici e sociali transfrontalieri, grazie alla cooperazione che coinvolge i settori dell'economia, dell'ambiente e dei servizi ai cittadini.
La più importante novità e sfida di questa programmazione sono state le tipologie di progetti integrati: i Progetti Integrati Territoriali (PITER) ed i progetti integrati tematici (PITEM) la Città metropolitana coordina il piter GRAIES Lab, è partner in un secondo piter Alte Valli-Cuore delle Alpi, partecipa in due pitem Risk e P.A.CE, è capofila di 6 progetti singoli e partner in 8 progetti singoli, presentati su tutti e 4 gli assi tematici del programma.

Sintesi di tutti i progetti nei quali la Città metropolitana è impegnata:

 

(22 maggio 2019)