Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Orientamento scolastico

Cosa fare dopo la scuola media o dopo il diploma? Esistono percorsi alternativi?
Sono domande frequenti che si pongono le famiglie e i ragazzi, spesso in difficoltà nello scegliere il percorso scolastico e di apprendimento più adatto.

Ad aiutarli, c’è Obiettivo orientamento Piemonte, il sistema della Regione per fare la scelta giusta.

Un sistema che coinvolge in modo capillare la Città metropolitana e il Comune di Torino, che svolgono un’azione diffusa di orientamento attraverso interventi mirati nelle scuole, laboratoriali.

“Sul territorio della città metropolitana, nell'anno scolastico 2018/19 e fino a fine programmazione prevista nel giugno 2019, Obiettivo Orientamento Piemonte prevede di erogare nelle scuole secondarie di I e II grado 2500 ore di percorsi integrati ed educazione alla scelta post media e post diploma; 400 ore di seminari informativi sul sistema scolastico e 100 ore di percorsi di orientamento alla professionalità e avvicinamento al mercato del lavoro anche con attività laboratoriali" spiega la consigliera delegata alla formazione professionale Barbara Azzarà.
A questo vanno aggiunti 800 ore di colloqui orientativi e 335 ore di tutoraggio individuale che saranno svolte dagli sportelli di Obiettivo Orientamento Piemonte che sono presenti su tutto il territorio metropolitano, presso alcune scuole, presso i centri per l'impiego e gli Informagiovani.

Anche Torino offre ovviamente un elevato numero di scelte sui percorsi scolastici e su quelli alternativi: il Centro di orientamento scolastico e professionale (Cosp) è il servizio messo a disposizione dal Comune per individuare i percorsi giusti.
"In particolare sulla città di Torino - spiega l'assessore comunale all'istruzione Federica Patti - sono stati programmati in accordo con il Cosp per l'anno scolastico in corso nelle scuole secondarie di I grado seminari informativi in 29 scuole percorsi di educazione alla scelta post media; in 20 scuole 10 edizioni di percorsi laboratoriali di orientamento alla professionalità e sono stati anche calendarizzati nelle scuole di secondarie di II grado seminari sulle opportunità post diploma in quattro istituti; oltre a laboratori per la ricerca attiva del lavoro in 13 istituti".
Presso le due sedi dei centri per l'impiego di Torino saranno effettuate 200 ore di colloqui orientativi individuali e sono stati programmati circa 20 seminari informativi, mentre all'informagiovani di Torino sono state prenotate 160 ore di colloquio orientativo individuale

Obiettivo orientamento sarà presente nei saloni orientamento programmati, che sono: Avigliana venerdì 23 novembre, Bussoleno sabato 10 novembre, Carmagnola giovedì 29 novembre, Collegno e Nichelino sabato 17 novembre. Una nuova postazione di obiettivo orientamento sarà presente a Mestieropoli il Salone della formazione professionale a Torino che avrà luogo il 9 e 10 novembre nei locali di Valdocco in via Maria Ausiliatrice, 36.


“Le attività di obiettivo orientamento affidate per il triennio da ottobre 2016 si concluderanno a giugno 2019 - spiega Azzarà - Siamo in attesa di indicazioni da parte di regione Piemonte sulla riprogrammazione per il triennio conclusivo del POR FSE 2014-2020”.

(31 ottobre 2018)