Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Abbazia di Novalesa in festa

A fine gennaio si celebra il cinquantenario dell'acquisizione da parte della allora Provincia di Torino, oggi Città metropolitana

Il 50¬į anniversario dell'acquisizione dell'abbazia della Novalesa da parte della Provincia di Torino,¬†oggi¬†Citt√† metropolitana, sar√† celebrato luned√¨ 30¬†gennaio¬†alle ore 16 nella chiesa abbaziale alla presenza dell'arcivescovo di Torino Roberto Repole, che presieder√† il rito dei Vespri.
L'abbazia della Novalesa, fondata nel 726 dal patrizio franco Abbone¬†e¬†dedicata ai Santi Pietro e Andrea, venne¬†acquistata ormai fatiscente dalla Provincia di Torino nel 1972 e nel 1973 fu¬†affidata nuovamente ai monaci, dopo pi√Ļ di cento anni dalla loro espulsione dovuta alla legge Siccardi: una piccola comunit√† benedettina proveniente da S. Giorgio di Venezia vi si reinsedi√≤ nel¬†mese¬†luglio,¬†e da¬†allora √® tornata a rifiorire la vita di un tempo: le campane scandiscono di nuovo le ore di preghiera, di lavoro, di¬†lectio¬†divina, del servizio.
Il rapporto della Provincia di Torino in passato e della Città metropolitana oggi con l'ordine religioso ha consentito di valorizzare l'importanza storica ed artistica del monumento e di diffondere la conoscenza dell'antichissima tradizione spirituale, culturale e sociale dell'Abbazia benedettina: la convenzione in atto è stata siglata nel giugno 2006 ed affida l'Abbazia per altri 29 anni alla Congregazione Benedettina Sublacense.

Dal 2009 è attivo anche il Museo Archeologico dell'Abbazia di Novalesa: le campagne di scavo e il restauro del complesso sono state occasione di ricerca e recupero ed insieme premessa per la valorizzazione del complesso. Un lungo percorso di cura della conservazione e della valorizzazione dell'Abbazia condotto in sinergia con tutte le istituzioni competenti in materia di recupero e restauro: la gestione del Museo Archeologico dell'Abbazia di Novalesa è affidata al Centro Culturale Diocesano di Susa.

La chiesa dell'Abbazia è aperta tutti i giorni dall'alba all'imbrunire. L'Eucaristia domenicale e nelle solennità è alle ore 10

Per le visite guidate alle cappelle affrescate, scrivere esclusivamente a visite@abbazianovalesa.org


(05 gennaio 2023)