Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Riaperte tutte le strade in alta quota

Riapre la Strada Provinciale 173 dell'Assietta

Venerdì 1° luglio viene interamente riaperta al traffico la Strada Provinciale 173 dell'Assietta, sterrata da Pian dell'Alpe a Sestriere. La chiusura al traffico motorizzato dalle 9 alle 17 dal km 6+900 (Colle Basset) al km 36 (Pian dell'Alpe) è fissata anche quest'anno nelle giornate di mercoledì e sabato nei mesi di luglio e agosto. Lo stop ai mezzi motorizzati non sarà in vigore sabato 16 luglio, per agevolare gli organizzatori della Festa del Piemonte al Colle dell'Assietta. L'apertura estiva terminerà il 31 ottobre, salvo un anticipo della chiusura invernale in caso di nevicate precoci in alta quota.


I dettagli della regolamentazione estiva della circolazione

La chiusura della Strada Provinciale 173 dell'Assietta al traffico motorizzato dalle 9 alle 17 dal km 6+900 (Colle Basset) al km 36 (Pian dell'Alpe) sarà in vigore nelle giornate di sabato 2 luglio, domenica 3 luglio (in occasione dell'Assietta Legend, corsa ciclistica in mountain bike con partenza e arrivo a Sestriere), mercoledi 6 luglio, sabato 9 luglio, mercoledi 13 luglio, mercoledì 20 luglio, sabato 23 luglio, mercoledi 27 luglio, sabato 30 luglio, mercoledi 3 agosto, sabato 6 agosto, mercoledi 10 agosto, sabato 13 agosto, mercoledi 17 agosto, sabato 20 agosto, mercoledi 24 agosto, sabato 27 agosto, mercoledi 31 agosto.

Sulla Provinciale 173 sono in vigore il limite massimo di velocità di 30 km/h, il divieto di transito ai veicoli di massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e ai veicoli di larghezza superiore a 2 metri, il divieto di sorpasso e di sosta al di fuori dei parcheggi. La chiusura invernale dal km. 6+900 al km 36 è prevista dal 1° novembre al 30 giugno di ogni anno, salvo variazioni dovute alle condizioni della strada e/o alla necessità di effettuare lavori di manutenzione.


La manutenzione primaverile ed estiva

Anche dopo la riapertura al traffico, il lavoro dei cantonieri del Circolo di Perosa Argentina e degli operatori del Centro mezzi meccanici della Città metropolitana per la manutenzione estiva dell'arteria prosegue. Sono ancora in corso i lavori dell'intervento più consistente, quelloper mettere definitivamente in sicurezza il muro di sostegno della strada al km 32+120, nel territorio del Comune di Usseaux e a 2 km da Pian dell'Alpe. Il muro, alto 10-12 metri fuori terra e costruito con pietrame a secco, aveva subìto un consistente cedimento nella primavera del 2021, con la formazione di una voragine sul piano viabile ed un elevato rischio di franamento del corpo stradale. Nel maggio dello scorso anno la Direzione Viabilità 2 della Città Metropolitana di Torino aveva quindi avviato un intervento in somma urgenza, per ripristinare le condizioni minime di sicurezza, permettere il transito e scongiurare l'evolversi del dissesto. Era poi stata costruitauna struttura "ponte" con putrelle metalliche poggianti su due cordoli fondati su micropali, in modo da "scavalcare" il dissesto. Quest'anno, appena le condizioni hanno reso possibile la ripresa dei lavori, è stato avviato l'intervento definitivo di messa in sicurezza della strada. I lavori non interferiscono comunque con il transito dei mezzi, che avviene su un bypass provvisorio a fianco del cantiere.

Attraversando versanti scoscesi a quote superiori ai 2.000 metri, la strada necessita ogni anno di interventi per la rimozione di slavine, massi e pietrisco, la risistemazione della segnaletica verticale danneggiata dalle nevicate e dalle slavine e, quando necessario, il rifacimento di muri di sostegno a valle e di contenimento a monte della carreggiata. Tutti gli anni la prima fase delle operazioni consente di disporre di un quadro complessivo della percorribilità dei 36 chilometri interamente sterrati della Provinciale 173, di cui circa 7 di competenza del Comune di Sestriere e 29 della Città Metropolitana. Quest'anno lo sgombero della neve è stato relativamente veloce, poiché nel corso dell'inverno le precipitazioni sono state di entità inferiore alla media. In ogni caso, nelle zone liberate dalla neve è stato necessario attendere qualche giorno per consentire lo scioglimento dello zoccolo di ghiaccio presente sulla sede viabile, prima di iniziare i lavori di finitura eseguiti con una pala cingolata del Centro mezzi meccanici della Città Metropolitana. Si è proceduto e si procederà ancora nelle prossime settimane alla ricarica del piano viabile con la stesa di materiale stabilizzato sulle zone con maggiori depressioni o con la massicciata esposta e al livellamento della sede viabile dove il materiale già presente può essere semplicemente risagomato e compattato.


La regolamentazione estiva della SP 32 da Margone al lago di Malciaussia

Nei mesi di luglio e agosto la Strada Provinciale 32 della Valle di Viù sarà nuovamente sottoposta a limitazioni al transito nel tratto tra il Km 32+100 e il Km 37+164, chedalla frazione Margone di Usseglio porta al Lago di Malciaussia. La Città Metropolitana di Torino e il Comune di Usseglio hanno rinnovato il protocollo d'intesa per la regolamentazione della circolazione estiva sull'arteria.

Per l'intero periodo di apertura primaverile ed estiva tra il Km 32+100 e il Km 37+164 della Provinciale 32 sono in vigore: il divieto di transito ai veicoli con massa a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate e ai veicoli di lunghezza superiore a 5 metri, il limite di velocità di 30 Km orari, il divieto di transito agli autobus, il divieto di sosta, di fermata e di sorpasso per tutti i veicoli motorizzati.

Ulteriori limitazioni sono previste nelle giornate prefestive e festive, tutti i giorni tra metà di luglio a la fine di agosto e infine nel primo fine settimana di settembre. Si tratta del numero chiuso in vigore dalle 8,30 alle 18, orari in cui potranno essere presenti nel parcheggio nei pressi del lago di Malciaussia non più di 130 autoveicoli e non più di 50 motoveicoli, con divieto di transito a partire dal Km 32+100 una volta raggiunto il limite di capienza nei parcheggi. Sarà cura del Comune di Usseglio, tramite la ditta incaricata a seguito della pubblicazione di un avviso pubblico, interrompere il traffico all'esaurimento dei posti disponibili nel parcheggio in quota, vigilare sugli atti vandalici e sull'abbandono di rifiuti e gestire i servizi igienici nell'area del Lago di Malciaussia. Riassumendo, la limitazione della possibilità di salire a Malciaussia sarà in vigore per 53 giorni: sabato 2 e domenica 3 luglio, sabato 9 e domenica 10 luglio, da sabato 16 luglio a mercoledì 31 agosto, sabato 3 e domenica 4settembre.

Le tariffe per il parcheggio al Lago di Malciaussia sono: 5 euro per la sosta giornaliera degli autoveicoli dal lunedì al venerdì, 7 euro per la sosta giornaliera degli autoveicoli il sabato e la domenica (sino all'esaurimento dei posti disponibili), 3 euro per la sosta giornaliera dei motoveicoli, 50 centesimi a persona per l'utilizzo dei servizi igienici.

Nei giovedì 7, 14, 21 e 28 luglio dalle 10 alle 11,30 e dalle 13,30 alle 17 è prevista la chiusura totale al traffico motorizzato della Strada Provinciale 32 tra il Km 32+100 e il Km 37+164. In tali giornate e in tali orari la SP 32 sarà riservata a ciclisti e pedoni e ai mezzi motorizzati autorizzati. Le deroghe al divieto di transito riguardano i veicoli dei proprietari di abitazioni nell'area circostante il lago di Malciaussia e lungo la strada che conduce al lago, i mezzi destinati alle attività agro-silvo pastorali, i mezzi utilizzati nelle opere idraulico-forestali, nelle operazioni di pronto soccorso, di vigilanza forestale, antincendio, di pubblica sicurezza, i mezzi utilizzati per il servizio di trasporto pubblico e quelli di servizio per la manutenzione stradale, i veicoli a motore ad uso di personale dipendente delle attività con sede nella località Malciaussia, i veicoli muniti di apposito contrassegno "invalidi". La pulizia e la manutenzione dell'area del Lago di Malciaussia e dei servizi igienici saranno a cura del Comune di Usseglio. Oltre a curare la manutenzione della carreggiata della Provinciale 32 e della segnaletica, la Città Metropolitana di Torino ha disposto la regolamentazione della circolazione con un'ordinanza, contestualmente alla riapertura della strada dopo la stagione invernale.

(20 giugno 2022)

Dal 15 giugno interamente riaperta la S.P. 172 del Colle delle Finestre

Resa famosa in tutto il mondo dal passaggio del Giro d'Italia nel 2005, 2011, 2015 e 2018, sarà interamente percorribile dal 15 giugno la Strada Provinciale 172 del Colle delle Finestre, che collega Meana di Susa con la frazione Depot di Fenestrelle, dopo aver superato i 2.176 metri del Colle e incrociato la strada comunale che da Usseaux sale al Pian dell'Alpe. In questi giorni si stanno concludendo le consuete operazioni di manutenzione ordinaria eseguite dai cantonieri del Circolo di Susa della Direzione Viabilità 2 della Città Metropolitana di Torino per consentire la riapertura totale della strada. La scarsità di precipitazioni nevose durante l'inverno 2021-2022 ha reso più facili le operazioni, in quanto la neve residua rimossa nelle ultime settimane nei punti all'ombra in quota è stata poca, se paragonata agli accumuli presenti negli ultimi vent'anni. Come sempre accade, si è proceduto al ripristino e alla messa in sicurezza di alcuni tratti in cui i muretti a monte e a valle della carreggiata avevano ceduto. In particolare è stato necessario ricostruire un muro franato al km 19+100 nel tratto di strada asfaltatadopo il Colle delle Finestre sul versante della Val Chisone, nei pressi del Pian dell'Alpe di Usseaux. Il completamento della ricostruzione di altri muretti crollati non ostacolerà la circolazione estiva, che, come sempre, è resa più agevole dalla manutenzione del fondo stradale sterrato, per renderlo più uniforme.

In settimana sono anche iniziate le operazioni di pulizia e ripristino della carreggiata sterrata della Strada Provinciale 173 da Pian dell'Alpe al Colle dell'Assietta, che vedono impegnati i cantonieri del Circolo di Perosa e gli operatori del Centro mezzi meccanici della Città metropolitana. Prima della riapertura estiva dell'intera Provinciale 173, saranno eseguiti lavori per la sistemazione definitiva del tratto che nell'inverno 2020-2021 era stato interessato dal crollo di un imponente muro di sostegno della strada al km 32+120, nel territorio del Comune di Usseaux e a 2 km da Pian dell'Alpe. Nella primavera del 2021 erano stati realizzati prima un bypass provvisorio e successivamente una struttura "ponte" con putrelle metalliche poggianti su due cordoli fondati su micropali, in modo da "scavalcare" il dissesto.

(09 giugno 2022)

Il Nivolet transitabile dal 27 maggio

Rese famose in tutto il mondo dal passaggio del Giro d'Italia al Colle delle Finestre e sulla strada che conduce al Colle del Nivolet, le strade d'alta quota gestite dalla Città metropolitana di Torino saranno ancora una volta protagoniste di una stagione turistica estiva che promette di essere positiva per le vallate alpine che fanno da corona al capoluogo. Nel quarto fine settimana di maggio sono stati riaperti alcuni tratti delle strade provinciali 172 del Colle delle Finestre, 173 dell'Assietta e 50 del Colle del Nivolet.

Sulla strada provinciale 50 del Colle del Nivolet, teatro di una suggestiva tappa del Giro d'Italia 2019 con arrivo ai piedi della diga del Serrù, le operazioni di sgombero della neve si sono concluse e per venerdì 27 maggio è prevista la riapertura totale sino ai 2612 metri del Colle.

In Val Chisone, a seguito di un sopralluogo tecnico per la constatazione dello stato di percorribilità della strada, dal 21 maggio la provinciale 172 è stata riaperta dal km 21+130, cioè dal bivio con la provinciale 173, al km 29+300, ovvero alla località Pra Catinat. La provinciale 173 è invece percorribile dal km 34, cioè dal bivio con la strada comunale Usseaux-Balboutet, al km 36, in corrispondenza del bivio con la provinciale 172.

Sono in corso le consuete operazioni per consentire la riapertura totale della strada provinciale 172 del Colle delle Finestre, che collega Meana con Depot di Fenestrelle, dopo aver superato i 2.176 metri del Colle e incrociato la strada comunale che da Usseaux sale al Pian dell'Alpe. Inizieranno dal 6 giugno anche le operazioni di pulizia e ripristino della carreggiata sterrata della strada provinciale 173 dell'Assietta da Pian dell'Alpe al Colle, che vedranno impegnati i cantonieri del Circolo di Perosa e gli operatori del Centro mezzi meccanici della Città metropolitana. Prima della riapertura estiva dell'intera provinciale 173, saranno eseguiti lavori per la sistemazione definitiva del tratto che nell'inverno 2020-2021 era stato interessato dal crollo di un imponente muro di sostegno della strada al km 32+120, nel territorio del Comune di Usseaux e a 2 km da Pian dell'Alpe. Nella primavera del 2021 erano stati realizzati prima un bypass provvisorio e successivamente una struttura "ponte" con putrelle metalliche poggianti su due cordoli fondati su micropali, in modo da "scavalcare" il dissesto.

(26 maggio 2022)


(29 giugno 2022)