Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Soggetto aggregatore

Far crescere il rating della legalità sul territorio

Sono cominciati da qualche giorno i tredici webinar organizzati da Città metropolitana di Torino in collaborazione con Consip e Anci Piemonte rivolti ad amministratori e dipendenti degli Enti locali piemontesi sul tema degli appalti e degli acquisti nella PA locale.

"Si tratta di un ciclo di formazione continua sugli strumenti di acquisto, monitoraggio e gestione della pubblica amministrazione che rientra perfettamente nella nostra mission come soggetto aggregatore" spiega il vicesindaco metropoltano Roberto Montà.

Il soggetto aggregatore √® una centrale di committenza qualificata per l'acquisizione aggregata di beni e servizi per conto della pubblica amministrazione: si tratta di un sistema innovativo per fare acquisti da parte degli enti pubblici. Invece di migliaia di stazioni appaltanti che acquistano tutto, sono stati individuati pochi Enti, i soggetti aggregatori,che realizzeranno gli acquisti pi√Ļ significativi per alcune categorie merceologiche di particolare rilevanza. Un'organizzazione di rete che consente maggior efficienza, trasparenza ed economia.

I soggetti aggregatori sono la Consip e le Centrali regionali acquisti, Città metropolitane e Province che, avendo i requisiti necessari, si sono candidati e sono stati identificati dall'ANAC (Autorità Nazionale Anti Corruzione) , secondo quanto previsto dal Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 2014.

"Essere soggetto aggregatore è un'opportunità per la Città metropolitana di Torino che vuole fornire servizi al territorio, ma anche per i nostri Comuni che evitano complesse procedure d'acquisto e realizzano importanti economie di scala" aggiunge Montà ricordando che "abbiamo bisogno di un Ente che aiuti i Comuni a gestire con legalità, attenzione, competenza e professionalità le ingenti risorse che arriveranno dal PRNN e tutte le attività ordinarie. Un'occasione anche per restituire forza alla Città metropolitana che noi riteniamo debba essere traino del territorio. Possiamo far crescere il rating di legalità del territorio: sappiamo che a grandi risorse corrispondono grandi appetiti".

Un tavolo nazionale ha individuato le categorie di acquisti dove l'aggregazione della spesa pu√≤ portare a vantaggi pi√Ļ significativi; al tavolo istituito per legge presso il Ministero dell'Economia e delle Finanze, partecipano Consip e quelle Centrali di acquisto regionali, Citt√† metropolitane e Province che hanno i requisiti necessari. Tra le categorie merceologiche individuate Vigilanza armata Facility Management Immobili Pulizia immobili Guardiania Manutenzione immobili ed impianti Servizio di trasporto scolastico Manutenzione strade - servizi e forniture

"E' utilissimo per i nostri Comuni conoscere le ultime e novità normative e le misure introdotte dal PNRR, il Piano nazionale di ripresa e resilienza sul quale tutti contiamo per poter ripartire dopo la lunga pandemia" conclude il vicesindaco metropolitano.

Iscrizioni on line su https://www.anci.piemonte.it/13-nuovi-webinar-su-acquisti-e-appalti-con-il-supporto-consip-iscrizioni/


Un questionario per la PA

La Città Metropolitana di Torino è soggetto aggregatore, cioè centrale di committenza qualificata per l'acquisizione aggregata di beni e servizi per conto della PA, la pubblica amministrazione.
In questa attivit√† a vantaggio dei Comuni del territorio vuole raccogliere i fabbisogni in vista di una gara aggregata in materia di servizi di manutenzione degli impianti elevatori rivolto alle Amministrazioni pubbliche dell’intero Piemonte.

Per facilitare l'attività di condivisione delle informazioni è stato predisposto un questionario online, accessibile al seguente link senza alcuna credenziale di accesso:
https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScgKvDukNpqiqUALX70kNKuUiZ9-nvxxXYIdalXwkkwkQXsrQ/viewform
Il termine di scadenza per la sua compilazione è il 30 novembre 2021.

La rilevazione del fabbisogno degli Enti del territorio consentir√† di definire meglio l’oggetto della convenzione e calibrare il suo valore complessivo, rendendola uno strumento idoneo per garantire efficacia ed economicit√† agli approvvigionamenti effettuati dalle Amministrazioni locali nelle materie definite dal D.P.C.M. 16/08/2018.

Per info e chiarimenti si può scrivere alla mail soggettoaggregatore@cittametropolitana.torino.it

(16 novembre 2021)

Che cos'è il Soggetto aggregatore

Il soggetto aggregatore è una centrale di committenza qualificata per l'acquisizione aggregata di beni e servizi per conto della pubblica amministrazione.

I soggetti aggregatori costituiscono lo strumento migliore per centralizzare gli acquisti, facendo in modo che, in relazione a determinate categorie merceologiche, vi siano poche e qualificate centrali di committenza autorizzate a farlo, razionalizzando gli acquisti e ottenendo cos√¨ un reale risparmio, con vantaggi sia strategici che organizzativi, maggiore controllo amministrativo e della spesa, innovazione e pi√Ļ trasparenza e semplicit√†.

I soggetti aggregatori non sostituiscono completamente le stazioni appaltanti ma bandiscono gare all'interno di determinate categorie merceologiche e al di sopra di determinate soglie.

La Città metropolitana di Torino è iscritta nell'elenco dei soggetti aggregatori, ricoprendo un ruolo molto importante di supporto alle piccole pubbliche amministrazioni, determinando la possibilità per tutti gli enti del territorio regionale di acquistare beni o servizi tramite gare aggregate che l'ente ha condotto.
A tale scopo questo Ente ha già attivato convenzione per la fornitura di beni per la manutenzione delle strade, in particolare per acquistare conglomerato bituminoso freddo in sacchi tradizionale e prestazionale, segnaletica orizzontale e verticale.

(21 settembre 2020)


(22 novembre 2021)