Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Codice di comportamento

La Città metropolitana di Torino si è dotata di un nuovo codice di comportamento.
Quello vigente risaliva al 2013 e, a seguito della approvazione da parte dell'ANAC delle "Linee guida in materia di Codici di comportamento delle amministrazioni pubbliche", si è reso necessario un aggiornamento.
Con decreto della Sindaca metropolitana √® stato approvato lo schema di aggiornamento tenendo conto delle linee guida (legge 190/2012 "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalit√† nella pubblica amministrazione") dove si evince il ruolo importante dei codici di comportamento nella PA come strumento che pi√Ļ di altri si presta a regolare le condotte dei funzionari e ad orientarle alla migliore cura dell'interesse pubblico, in una stretta connessione con i¬†Piani triennali di prevenzione della corruzione e della trasparenza.

Gli ambiti generali previsti dal codice nazionale:
a) prevenzione dei conflitti di interesse, reali e potenziali;
b) rapporti col pubblico;
c) correttezza e buon andamento del servizio;
d) collaborazione attiva dei dipendenti e degli altri soggetti cui si applica il codice per prevenire fenomeni di corruzione e di malamministrazione;
e) comportamento nei rapporti privati.

Prima di arrivare alla definitiva approvazione, Città metropolitana di Torino sottopone il nuovo codice di comportamento ad una consultazione pubblica: chiunque, in forma singola o associata, può esprimere le proprie considerazione proponendo eventuali osservazioni e/o proposte di integrazione o modifica, entro il 31 dicembre 2020, inviando una email a:
anticorruzione@cittametropolitana.torino.it

Gli atti consultabili
- Decreto della Sindaca metropolitana. Testo completo (pdf 738 KB)
- Codice di comportamento dell'Ente (pdf 171 KB)
- Dichiarazione assenza conflitto di interesse (pdf 185 KB)
- Procedura whistleblowing (pdf 167 KB)
- Situazione patrimoniale dei dirigenti (pdf 133 KB)
- Dichiarazione sostitutiva di certificazione (pdf 94 KB)

 

03 dicembre 2020)