Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

L'Inps incontra la cittadinanza

"L'Inps incontra la cittadinanza di Torino", è il titolo dell'evento organizzato dalla direzione provinciale dell'Istituto nazionale di previdenza sociale, ospitato a Palazzo Cisterna, sede aulica della Città metropolitana, che si è svolto nel pomeriggio di giovedi 18 luglio.

Dopo i saluti del vice sindaco della Città metropolitana Marco Marocco e del presidente del Comitato regionale Inps Piemonte Francesco La Tona, si sono susseguiti, gli interventi di Antonio Maria Di Marco Pizzongolo, direttore provinciale dell'Inps di Torino, del sociologo Roberto Cardaci, del direttore regionale dell'Inps Giuseppe Baldino, del presidente di Confesercenti Piemonte Giancarlo Banchieri e del direttore della Caritas Diocesana di TorinoPierluigi Dovis. 
I lavori sono stati moderati dal responsabile della comunicazione Inps Piemonte Giovanni Firera.
All'incontro, al quale hanno partecipato anche i rappresentanti di enti e associazioni, è intervenuto presidente nazionale dell'Inps Pasquale Tridico.

L'occasione si è rivelata utile per fare il punto sugli interventi che l'Ente previdenziale sta realizzando a favore dei cittadini in situazioni di marginalità sociale e sulle cause che determinano tali situazioni. In particolare il presidente Tridico ha ricordato l'importanza della convenzione stipulata con le grandi città, compresa Torino, per la realizzazione del progetto "Inps per tutti", "teso ad intercettare le persone in stato di povertà assoluta, spesso senza un tetto, valutarne la sussistenza dei requisiti utili al riconoscimento di prestazioni assistenziali o previdenziali, consentendo loro di poter presentare domanda di accesso alle prestazioni".

"Vogliamo essere più presenti sul territorio – ha concluso il presidente dell'Inps – rimettere al centro la funzione sociale del nostro Ente. Occorre fornire più informazione per mettere tutti i cittadini nelle condizioni di esigere i propri diritti. L'accordo siglato in Comune va proprio in questo senso, una collaborazione che mira alla realizzazione di un sostegno concreto a tutti coloro che si trovano in difficoltà. Dobbiamo saper intercettare i bisogni dei più deboli spesso resi invisibili dall'attuale sistema di welfare".

(19 luglio 2019)