Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Il Consiglio metropolitano approva il Bilancio di previsione 2017

Il Consiglio metropolitano, presieduto dalla sindaca Chiara Appendino, ha approvato il bilancio di previsione 2017 con 8 voti a favore, Movimento 5Stelle, e 9 astenuti, la lista Città di Città e la lista Civica per il territorio.

Il bilancio pareggia sulla cifra di 836.530.00 Euro, mentre l’avanzo di amministrazione 2016 applicato supera i 30 milioni di euro, con un accantonamento di circa 6 milioni, 11 milioni vincolati e 9.284.000 Euro disponibili.
Nella sua relazione, il vicesindaco metropolitano Marco Marocco ha sottolineato come restano sempre molto pesanti i prelievi da parte del Governo centrale, che di fatto impediscono libertà di manovra alla Città metropolitana.

La lista Città di Città ha presentato alcuni emendamenti per chiedere l’assunzione di nuovi cantonieri, le progressioni orizzontali per il personale che ne ha maturato il diritto, maggiori investimenti su strade e scuole, una riduzione del 10% degli incarichi e consulenze esterne.
Gli emendamenti saranno oggetto di successive variazioni di bilancio esaminate dalla competente Commissione consiliare, tranne quello sulla riduzione di incarichi e consulenze che è già stato recepito nel bilancio di previsione.

Il Consiglio ha anche approvato un piano di alienazioni di immobili non più considerati strategici per un incasso stimato di 12.260.000 Euro. Il prossimo 3 agosto il bilancio di previsione sarà ratificato dalla Conferenza metropolitana composta da tutti i Sindaci del territorio.

 

(03 luglio 2017)