Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

SALONE OFF: AUTORI “FUORI PORTA” CON LA CITTÀ METROPOLITANA

UN RICCO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI FUORI DALLE MURA DI TORINO DURANTE IL SALONE DEL LIBRO

Si parte da Agliè, inevitabilmente nel centenario della morte di Guido Gozzano, il 14 maggio, con la presentazione del libro di Bruno Quaranta e Darwin Pastorin “Guido Gozzano: dalle golose al Meleto. Il calendario però è fitto: c’è Mimmo Candito a Candiolo che con Marinella Venegoni racconta le sue guerre, in particolare contro il cancro, Andrea Vitali e poi Giuseppe Culicchia a Chieri, Giancarlo De Cataldo a Moncalieri, Filippo La Porta a Nichelino, Clara Sanchez a Settimo torinese, Marcello Fois a Susa.

Sono solo alcuni dei nomi che prenderanno parte nei comuni della Città metropolitana, al “Salone Off”: quel Salone del Libro diffuso, nato dall'intuizione di portare libri, autori e spettacoli fuori dai padiglioni fieristici del Lingotto, che quest'anno giunge alla sua tredicesima edizione.

Agliè, Candiolo, Chieri, Chivasso, Moncalieri, Nichelino, Pinerolo, Settimo Torinese, Susa ospiteranno dal 14  al 16 maggio una miriade variegata di eventi: non solo presentazioni di libri ma premiazioni, come nel caso di InediTO –Colline di Torino, concorso letterario nazionale per opere inedite giunto al prestigioso traguardo della XV edizione, in programma   a Chieri o del premio letterario Carla Boero a Chivasso, e ancora tavole rotonde, lectio magistralis, laboratori, letture.

Il Salone Off da sempre si impegna a valorizzare luoghi dalla forte valenza sociale, storica, ambientale e culturale e di mettere in luce la vivacità delle realtà del territorio che lavorano con creatività, passione e tante idee. “Oggi che la Città metropolitana è una realtà” spiega Barbara Cervetti, consigliera delegata alla cultura “è ancora più importante far conoscere il ricco patrimonio culturale che anche fuori dalle mura di Torino rende il nostro territorio peculiare. Il Salone off porta a chi vive nei comuni metropolitani un po’ dello spirito del Salone del Libro e a chi viene da fuori l’occasione per scoprire la bellezza e la vivacità dei nostri Comuni”.

(05 maggio 2016)