Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

CON BIKE2WORK ANDARE AL LAVORO IN BICICLETTA DIVENTA UNA GARA

Dal 16 settembre al 31 ottobre una sfida a colpi di pedale tra enti e aziende

Mettere in sella il maggior numero possibile di dipendenti, per innescare una spirale favorevole agli spostamenti casa-lavoro in bicicletta.
È l’obiettivo della campagna “Bike Challenge 2016”, promossa dalla Fiab - Federazione italiana amici della bicicletta nell’ambito del progetto Bike2Work e patrocinata da Città di Torino, Città metropolitana, Regione Piemonte, Agenzia della mobilità piemontese, Università di Torino e 5T s.r.l., che si terrà dal 16 settembre al 31 ottobre 2016.

Bike Challenge 2016 è una competizione gratuita rivolta alle aziende e ai loro dipendenti e collaboratori. Una vera e propria gara tra luoghi di lavoro di tutta Italia: per partecipare, basterà registrarsi su www.lovetoride.net/torino  specificando l’ente o l’azienda di appartenenza.
L’app di LoveToRide registrerà tutti i tracciati compiuti da ogni singolo partecipante che abbiano una durata di almeno10 minuti continuativi, in qualunque giorno della settimana, in qualunque luogo. E non saranno considerati solo i percorsi casa-lavoro: possono essere registrate anche le gite della domenica al parco. Inoltre, ci si può iscrivere anche a sfida iniziata, fino al 30 ottobre.

Sono previsti premi per chi farà pedalare la maggior percentuale di lavoratori. Enti e aziende saranno divisi in sei categorie dimensionali e vinceranno le prime tre classificate in ogni categoria: conteranno più i lavoratori coinvolti che non i chilometri percorsi. Per i partecipanti alla campagna, oltre agli evidenti vantaggi in termini di salute, di benessere generale e di risparmio sui costi di trasporto, ci saranno anche piccoli premi messi in palio da Fiab fra coloro che dimostreranno di aver modificato il proprio modo di spostarsi nel tragitto casa-lavoro.
Il 16 settembre, avvio della Bike Challenge 2016, è anche il primo giorno della Settimana europea della mobilità, nonché la terza Giornata nazionale BikeToWork, ma l’invito è quello di continuare a pedalare tutto l’anno e di condividere le proprie esperienze su www.biketowork.it e sulla app. La costanza sarà premiata, alla fine dell’anno, con l’estrazione dei premi mondiali LoveToRide, tra cui un viaggio in Nuova Zelanda.

Lunedì 19 settembre workshop al Campus Einaudi e marchiatura delle biciclette

Fiab partecipa al progetto europeo “Bike2Work – Smart choice for commuters”, traducibile in “Al lavoro in bicicletta, una scelta intelligente per i pendolari”, che coinvolge altri 14 partner di tutta Europa, il cui obiettivo è quello di trasferire quote di mobilità dall'auto alla bicicletta.
Per presentare il progetto, lunedì 19 settembre alle 9.30, nell’aula magna del Campus Luigi Einaudi, si terrà il workshop “Bike2work, l’economia sostenibile per città a misura d’uomo”.
Nell’occasione sarà possibile far marchiare la propria bicicletta con il codice antifurto ideato dalla Città metropolitana di Torino. L’operazione, svolta in collaborazione con l’Associazione Intorno, si svolgerà presso il Campus al costo di 5 euro a titolo di rimborso spese, da versare direttamente all’Associazione che si occupa materialmente dell’incisione del codice.

Mercoledì 21 settembre il Giretto d’Italia

Durante la Settimana europea della mobilità, e in coordinamento con la campagna Bike Challenge, mercoledì 21 settembre Legambiente e Velo Love, in collaborazione con Fiab ed Euromobility, organizzano l’edizione 2016 del Giretto d’Italia, manifestazione che prevede il monitoraggio degli spostamenti casa-lavoro in un arco temporale predefinito e attraverso appositi check-point, predisposti all’ingresso dei luoghi di lavoro che avranno aderito all’iniziativa. La Città metropolitana di Torino aderirà con le sue sedi principali.

(14 settembre 2016)