Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

IL CONSIGLIO METROPOLITANO AVVIA GLI ADEMPIMENTI PER L’ISTITUZIONE DELLE 11 ZONE OMOGENEE

Dopo la distribuzione delle deleghe a sette Consiglieri metropolitani, comunicata all’assemblea dal Sindaco Piero Fassino, il Consiglio metropolitano di martedi 12 maggio ha approvato la Delibera relativa agli adempimenti istituzionali per l’avvio dell’attività delle Zone omogenee in cui è articolato il territorio della Città Metropolitana. Ognuna delle assemblee di Zona si riunirà nei prossimi giorni per nominare il proprio portavoce.
E’ stato anche approvato il conto consuntivo dell’esercizio 2014 della Provincia di Torino, Ente del quale la Città Metropolitana ha ereditato le competenze dal 1° gennaio scorso.

Le deleghe assegnate dal Sindaco Fassino a sette Consiglieri metropolitani

  • Vice-Sindaco metropolitano Alberto Avetta: lavori pubblici, infrastrutture, trasporti, protezione civile
  • Gemma Amprino: ambiente, sviluppo montano, agricoltura, tutela fauna e flora, parchi e aree protette
  • Lucia Centillo: diritti sociali e parità, welfare
  • Barbara Cervetti: cultura, turismo, sport e politiche giovanili
  • Domenica Genisio: istruzione, sistema educativo, rete scolastica, infanzia
  • Mauro Carena: bilancio, personale, patrimonio, sistema informativo
  • Francesco Brizio: sviluppo economico, attività produttive, lavoro, formazione professionale

Interviste ad alcuni Consiglieri delegati

Filmato: MAURO CARENA
Durata: 02' 18"

Filmato: FRANCESCO BRIZIO
Durata: 01' 41"

Filmato: GEMMA AMPRINO
Durata: 02' 53"

Filmato: BARBARA CERVETTI
Durata: 00' 54"


(12 maggio 2015)