Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Giorno della memoria

Come ogni anno, in ricordo delle vittime dell’Olocausto il 27 gennaio si celebra il Giorno della memoria, sancito dal Parlamento nel 2000 con queste parole.

“La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, "Giorno della Memoria", al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”.

La scelta della data si riferisce a quando le truppe sovietiche, il 27 gennaio 1945, arrivarono ad Auschwitz e scoprirono il campo di concentramento.

Così come stabilito dal Parlamento, anche sul territorio della Città metropolitana ogni anno vengono organizzate numerose iniziative di commemorazione: fra queste da segnalare domani la tradizionale commemorazione, alle ore 9:30 presso il Cimitero Monumentale, alle lapidi e alle vittime dei caduti.

(26 gennaio 2015)