Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Un PTGM per lo sviluppo sostenibile

Online la documentazione sullo strumento di pianificazione sottoposto alle osservazioni del territorio

La Città metropolitana di Torino ha tra le sue funzioni principali quella della Pianificazione territoriale generale, un compito assolto a partire dalla formazione e attuazione del PTGM, il Piano territoriale generale metropolitano, lo strumento individuato dalla normativa urbanistica regionale e dallo Statuto metropolitano per delineare l'assetto del territorio e tutelare e valorizzare l'ambiente.

Il PTGM, che una volta approvato nella sua forma definitiva andrà a prende il posto del vigente Piano territoriale di coordinamento provinciale, è stato predisposto in conformità agli strumenti di pianificazione sovraordinati e in coerenza con le linee programmatiche di mandato 2021-2026 del Sindaco metropolitano.

Pilastro portante del governo del territorio metropolitano è stato individuato lo sviluppo sostenibile, equilibrato e di qualità dell'intero territorio che si declina in quattro macro obiettivi:

  • Resilienza del sistema territoriale e delle sue comunit√†
  • Sviluppo sostenibile diffuso e di qualit√†
  • Migliore livello di competitivit√† territoriale
  • Maggior efficacia e tempestivit√† nell'azione di governo del territorio

Il PTGM riconosce le specificità e i valori dei diversi ambiti di pianura, montagna e collina, anche mirando al superamento della dualità tra capoluogo e aree esterne, il ruolo delle Zone omogenee quali ambiti preferenziali da valorizzare e nei quali sviluppare azioni anche sperimentali di pianificazione sovralocale, per affrontare problematiche di scala sovracomunale quali ad esempio i cambiamenti del clima, il consumo di suolo, la riduzione della biodiversità.

Il PTGM sostiene fortemente il riuso delle aree produttive dismesse, come azione dalla plurima valenza di sostegno al contenimento del consumo di suolo e quale possibile volano di rigenerazione urbana e sociale; riprende, aggiorna e integra,  in accordo con i Comuni, lo schema generale della viabilità stradale, e conferma il completamento della Pedemontana e dell'Anulare esterna metropolitana quali parti di un sistema di mobilità mirato ad assicurare un adeguato livello di accessibilità ai servizi da parte dei cittadini dei territori urbani e montani.

La tutela e valorizzazione dell'ambiente sono tematiche trasversali, sviluppate in coerenza con le strategie ed agende Europee e nazionali (Agenda 2030 e Strategia di sostenibilità nazionale).

Viene assunta la sostenibilità ambientale, economica e sociale, come cornice di riferimento e persegue in particolare la prevenzione e riduzione del rischio idrogeologico, la mitigazione ed adattamento ai cambiamenti climatici, il rafforzamento dell'infrastruttura verde.

Qui la documentazione per approfondire
http://www.cittametropolitana.torino.it/cms/territorio-urbanistica/ufficio-di-piano/preliminare-di-ptgm/preliminare-di-ptgm-4

Il Progetto preliminare adottato nel corsoi dell'ultima seduta del Consiglio metropolitano a dicembre 2022 insieme alla relativa VAS valutazione ambientale strategica è sottoposto alle osservazioni, che saranno puntualmente contro dedotte per arrivare alla formazione del progetto definitivo di PTGM, sottoposto  poi a Regione Piemonte e Ministero della cultura, per tornare poi in Città metropolitana per l'approvazione finale.


(19 gennaio 2023)