Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Pi√Ļ antenne per l'Europa

Salgono a 31 i punti di informazione sul territorio metropolitano

Pi√Ļ antenne per l'Europa.¬†La Citt√† metropolitana di Torino rafforza il suo impegno per l'informazione sul ruolo dell'Unione Europea.

Lunedì 24 ottobre si è tenuto l'incontro "L'Europa In Comune. Per il rafforzamento della dimensione europea dei territori" occasione per ampliare il raggio d'azione dello sportello Europe Direct Torino sul territorio.

L'obiettivo è facilitare l'accesso all'informazione a livello locale e contribuire ad aumentare la visibilità dell'attività comunitaria a livello territoriale, coinvolgendo i Comuni per avvicinare l'Europa ai cittadini, allestendo spazi informativi sul territorio e la messa a disposizione di competenze, strumenti e servizi utili per favorire una maggiore diffusione della dimensione europea nello sviluppo delle attività e delle economia dei territori. I Comuni aderenti all'iniziativa si fanno Antenna Europa sul territorio in stretto collegamento con Europe Direct Torino.

Negli anni passati molti Comuni avevano già compreso e colto l'opportunità di farsi Antenne: Alpignano, Carmagnola, Ciriè, Condove, Giaveno, Grugliasco, Moncalieri, Rivoli, Rivalta, Settimo Torinese, San Mauro Torinese, Trofarello, Venaria Reale, Leini, Umavs Unione Montana Alta Valle Di Susa.

L'incontro presso la sede della Città metropolitana è stato l'occasione per rinnovare la firma del protocollo e per dare il benvenuto alle nuove Antenne: Bollengo, Brusasco, Burolo, Castiglione Torinese, Carema, Caluso, Cavour, Foglizzo, Lanzo Torinese, Lauriano, Lombardore, Montanaro, Montaldo Torinese, Sant'Ambrogio e Gal Valli Del Canavese, in rappresentanza di Chiesanuova, Castellamonte, Frassinetto, Pertusio e Vidracco.

L'obiettivo dell'incontro √® stato per√≤ duplice: se da un lato si √® rafforzata la capacit√† di avvicinare l'Europa ai territori, dall'altra si vuole "portare" i Comuni in Europa. √Č questo il senso dell'innovativo bando proposto dalla Commissione europea alle amministrazioni locali. Costruire l'Europa con i Consiglieri locali punta a creare una rete europea di rappresentanti politici locali finalizzata alla comunicazione in relazione all'Unione europea. I Comuni che vorranno aderire al bando dovranno indicare un rappresentante scelto fra color che sono stati eletti. La Citt√† metropolitana, che ha gi√† aderito all'iniziativa, ha designato la consigliera delegata¬†Valentina Cera come rappresentante.


Cosa sono le Antenne Europa

L'origine etimologica del termine antenna - quello a cui fece riferimento anche Guglielmo Marconi - è marinaresca e indica il lungo palo, trasverso rispetto all'albero, che sostiene in alto la vela quadra o latina.  Traslato nel linguaggio comune, indica però anche la capacità, la facoltà e soprattutto la volontà di ascoltare e di udire. A questa abilità si deve il nome dei punti informativi sull'Unione europea - denominati appunto Antenne Europa - che il Centro Europe Direct di Città metropolitana di Torino ha attivato da molti anni  in collaborazione con numerosi Comuni del territorio.

Situate presso gli sportelli al cittadino (Urp, Informagiovani, biblioteche...) oggi le Antenne Europa sono trentuno e hanno l'obiettivo di facilitare l'accesso all'informazione a livello locale e contribuire ad aumentare la visibilità dell'attività comunitaria a livello territoriale

Sono veri e propri moltiplicatori della capacità di fornire servizi informativi sull'Unione europea e, in costante collegamento con lo sportello centrale di Torino, garantiscono l'accoglienza e il servizio di risposta al cittadino a livello locale, sia per il livello base che per eventuali richieste di approfondimento su tematiche specifiche. Le Antenne Europa rappresentano inoltre un punto decentrato di distribuzione delle pubblicazioni informative prodotte dalla Commissione europea e partecipano alla programmazione delle iniziative di carattere informativo e di sensibilizzazione sul territorio, contribuendo all'attività di feed-back delle opinioni e delle istanze dei cittadini verso le istituzioni europee.


(25 ottobre 2022)