Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Bando C.A.F.I.

L’Associazione della Conferenza delle Alpi Franco-Italiane (C.A.F.I.) pubblica un bando per la dismissione del suo patrimonio.
Circa 40mila euro saranno destinati, tramite bando, a un’associazione che raccolga il testimone delle attività dell’Associazione della Conferenza delle Alpi Franco-Italiane (C.A.F.I.).

La Conferenza delle Alpi Franco-Italiane è nata nel 2000 con l’intento di supportare le politiche di cooperazione transfrontaliere e favorire lo sviluppo delle capacità operative comuni dei suoi fondatori: i dipartimenti francesi delle Alpes Maritimes, delle Alpes de Haute Provence, delle Hautes Alpes, dell’Isère, della Savoie e della Haute Savoie, le province italiane di Imperia, Cuneo e Torino, la Regione autonoma Valle d’Aosta.

Nei 15 anni di attività, la C.A.F.I., ha costituito uno strumento operativo di cooperazione politica transfrontaliera che aveva le sue radici in un lavoro di confronto nato a partire dagli anni Novanta, e ha concentrato la sue azioni prioritarie su programmi di interesse collettivo nel quadro delle competenze dei membri e per la costruzione di un’identità comune dal punto di vista culturale, economico e sociale.

Nel 2015, i membri della C.A.F.I, pur mantenendo saldi i rapporti sviluppati, hanno optato per lo scioglimento dell’associazione, anche in considerazione del mutato quadro istituzionale, come la trasformazione della Provincia di Torino in Città metropolitana.

L’assemblea che si è riunita a giugno ha stabilito di destinare il patrimonio residuo della C.A.F.I, che ammonta a circa 40.000,00 euro a un’associazione che porti avanti finalità analoghe, in grado di sviluppare un programma di cooperazione transfrontaliera e transnazionale, in particolare su temi come i trasporti, la valorizzazione del patrimonio naturale culturale e storico, lo sviluppo economico in particolare per il turismo sostenibile, l’agricoltura di qualità, le attività industriali e i servizi innovativi, la cooperazione nella ricerca, la formazione, la comunicazione.

Requisiti e modalità di selezione:

scadenza 30 settembre 2017

Conditions requises et modalités de sélection:

date limite 30 septembre 2017

 

Info: email segreteria@tealdiassociati.it - fax 0039 011 8173967

 

(05 luglio 2017)