Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Abbazia di Novalesa

ASPETTI ARTISTICI

Il monastero conserva ancora oggi quella che doveva essere la planimetria originaria: un chiostro centrale, fiancheggiato sul lato nord dalla chiesa e sugli altri lati dagli ambienti necessari al funzionamento della comunità.

Nella chiesa intitolata ai Santi Pietro e Andrea, costruita nel XVIII secolo sulle fondamenta di un preesistente edificio di culto di epoca tardo-romana, sono ancora visibili degli affreschi risalenti a più di mille anni fa, come la "lapidazione di Santo Stefano".

Nei pressi del monastero, quattro cappelle sono dedicate a Santa Maria, al Santissimo Salvatore, a San Michele e a Sant'Eldrado.

Gli affreschi della cappella di Sant'Eldrado, risalenti all'XI secolo, stupiscono ancora oggi e affascinano per la loro luminosità e la conservazione cromatica.