Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Forte di Fenestrelle

Le Valli Chisone e Germanasca sono state per molti anni linee di frontiera, e conservano numerosi resti di fortificazioni, sia sul versante italiano che su quello francese. Tra tutte queste spicca il Forte di Fenestrelle, unico in Europa a essere completamente attraversato da una scala coperta di 4000 gradini, percorribile su un dislivello di circa 650 metri in ogni condizione atmosferica.

La scalinata del Forte congiunge tre costruzioni militari: San Carlo, Tre Denti e Delle Valli, includendo al suo interno polveriere, ridotte e cannoniere, maestose articolazioni di questo enorme complesso di oltre un milione di metri quadri.

Dopo anni di incuria, la fortezza è stata riaperta al pubblico dagli anni '90, grazie all'opera di volontari della Pro-Loco del Comune di Fenestrelle. Nel 2002 l'Associazione Progetto San Carlo Onlus ha ottenuto dal Demanio la concessione del Forte e ha realizzato, in collaborazione con molti enti e fondazioni, tra cui la Provincia di Torino, le opere per la messa in sicurezza dei luoghi e il recupero di tutta la struttura.

Negli ultimi anni la Provincia di Torino (oggi Città metropolitana) si è impegnata moltissimo per la valorizzazione del complesso, tanto da adottare il il Forte di Fenestrelle come monumento simbolo.

Il Forte in numeri

  • 122 gli anni di lavoro impiegati per costruirlo

  • 4000 gradini

  • 635 metri di dislivello

  • 1.300.000 metri quadrati di superficie

  • 7 ridotte

  • 14 ponti di collegamento

  • 28 risalti