Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

NAVIGAZIONE INTERNA

MANIFESTAZIONI NAUTICHE

Manifestazioni nautiche che interessano 2 o più Comuni, 1 o più Province, Regioni limitrofe o Stati esteri (percorso prevalente).

Documenti necessari per l'autorizzazione

  • Istanza in bollo (pdf 46 Kb) contenente:
    • i dati del Legale rappresentante della Società organizzatrice;
    • i dati del Società organizzatrice (Privato, associazione, Ente Pubblico);
    • nome e oggetto della manifestazione;
    • la data e l'orario di svolgimento;
    • il tipo di manifestazione;
    • il percorso e le relative caratteristiche;
    • limiti alla navigazione;
    • partecipanti previsti;
    • le caratteristiche dei mezzi eventualmente impiegati;
  • i mezzi di soccorso utilizzati.
  • Programma della manifestazione;
  • Regolamento di gara;
  • Una planimetria (in copia) indicante l'esatta località e la delimitazione del campo di gara o della manifestazione (in particolare dovrà essere evidenziata con precisione l'area di arrivo e partenza della manifestazione nonché l'ubicazione delle boe o di eventuali manufatti);
  • Autorizzazione della Federazione Sportiva competente nel caso di manifestazioni sportive;
  • Eventuali nulla-osta da parte di Enti ed Autorità competenti, necessari ai sensi di legge e disposizioni vigenti, in relazione alla peculiare natura della manifestazione programmata e/o della località interessata.

Modalità di presentazione e Ufficio competente

L'istanza, unitamente alla restante documentazione, può essere prodotta a mani presso l'Ufficio impianti a fune e navigazione interna - Servizio trasporti – Città metropolitana, in corso Inghilterra n. 7, settimo piano (stanza 7.04), a Torino;
ovvero spedita per posta al seguente indirizzo:
Città metropolitana di Torino, via Maria Vittoria 12, 10123 Torino.

L'istanza dovrà pervenire all'Ufficio competente almeno 60 giorni prima della data di celebrazione della manifestazione nautica, al fine di consentire all'ufficio l'acquisizione del parere in ordine alla sicurezza della navigazione di competenza della Regione Piemonte - Settore Navigazione Interna e limitatamente alla navigazione sul tratto del Fiume Po compreso tra i comuni di Torino e Moncalieri.
Si rammenta che il suddetto parere è obbligatorio e vincolante per il rilascio dell'autorizzazione.

Avvertenze particolari

Per l'organizzazione di manifestazione sulle acque dei laghi di Candia, Viverone, e Ceresole, che comportino la presenza di ostacoli, boe o altro sulle acque, è previsto anche l'obbligo di comunicazione al C.O.A.U. (Centro Operativo Aereo Unificato ) ed al Coordinamento Regionale Corpo Forestale dello Stato in quanto bacini soggetti al prelievo di acque per lo spegnimento di incendi.
I soggetti eventualmente esentati dal pagamento dell'imposta di bollo sono tenuti a dichiararlo nello spazio riservato all'apposizione della marca da bollo: "atti, documenti, istanze (...) richiesti (...) dalle federazioni sportive ed enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI".