Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

Tutti in classe

Lunedi 13 settembre in Piemonte è cominciato il nuovo anno scolastico

Inaugurato l'anno scolastico 2021-2022 lunedì 13 settembre per studenti e docenti del Piemonte.
All'Istituto di istruzione superiore Romolo Zerboni di Torino con due indirizzi professionali - sistema moda e manutenzione assistenza tecnica - le autorità locali hanno portato i saluti in presenza, a sottolineare anche simbolicamente la fine del difficile periodo di didattica a distanza causato dalla pandemia.
Insieme alle esponenti delle Istituzioni, il dirigente scolastico Luciano Rignanese ha salutato i ragazzi augurando che il ritorno a scuola sia un'occasione per crescere, per socializzare e anche per divertirsi.
Ecco il suo augurio  https://youtu.be/r9RCiciegdM


Notizie positive per l'edilizia scolastica

Liceo Curie Vittorini di Grugliasco

Il nuovo anno scolastico sul nostro territorio comincia con una buona notizia: sono stati ultimati gli interventi di edilizia scolastica realizzati nell'ultimo anno all'interno del complesso scolastico del Curie-Vittorini di Grugliasco. I lavori sono stati finanziati attingendo ai fondi ministeriali legati all'emergenza Covid e a risorse proprie della Città metropolitana di Torino.
Nel dettaglio, si tratta di:

  • ristrutturazione di un'aula a gradoni da 80 posti, modello aula universitaria, unica nel suo genere e molto moderna anche nelle attrezzature impiantistiche, per un costo che ha superato i 200.000 euro a parte gli arredi, che sono stati pagati da Città metropolitana, quest'aula è stata realizzata con i fondi Covid 2020 del Pon dedicato;
  • realizzazione di quattro nuove aule al primo piano, nello spazio in precedenza occupato dall'ex-laboratorio di topografia;
  • realizzazione di nuovi spazi per il nuovo laboratorio di topografia mediante il recupero di un'aula non utilizzata, in cui sono stati installati i computer per la modellazione, e di una parte degli spazi di distribuzione delle palestre, molto luminosi, utilizzati come area di misurazione ed espositiva.
Liceo Pascal di Giaveno

Ammontano a oltre 3 milioni di euro gli investimenti effettuati negli ultimi anni dalla Città metropolitana di Torino per l'Istituto di istruzione superiore Blaise Pascal di Giaveno, nella sede centrale di via Carducci e nella succursale del Pacchiotti.
Entro la fine dell'anno saranno approvati due ulteriori progetti per la sede centrale, i cui lavori partiranno all'inizio del 2022: si tratta dell'adeguamento normativo e rifacimento coperture palestra, per un importo di 600mila euro, e di un intervento di manutenzione straordinaria per adeguamento normativo e funzionale che costerà 300mila euro.
Nel 2020 sono stati eseguiti interventi di adeguamento normativo e miglioramento sismico nella sede centrale e di manutenzione straordinaria alle pavimentazioni per adattamento dei locali didattici in conseguenza all'emergenza Covid sia in sede che in succursale.
Il Pascal, che è composto dal liceo scientifico, dal liceo linguistico e dall'istituto tecnico commerciale, quest'anno ospita nelle sue tre sedi (a quelle precedentemente citate si aggiungono le aule ospitate nell'ex scuola primaria dismessa Anna Frank in piazza Ruffinatti) 1175 allievi, suddivisi in 52 aule.


(16 settembre 2021)