Salta ai contenuti

Cittàmetropolitana di Torino

#SalTo21

Lunedì 18 ottobre si è chiusa la 33 edizione - in versione tutta autunnale - del Salone Internazionale del Libro.

Una festa al di l√† delle migliori aspettative, un successo di pubblico e di critica, la voglia di ritrovarsi insieme a fare cultura: con la riorganizzazione degli spazi √® stato possibile accogliere in sicurezza circa¬†150mila in 18mila¬†metri quadrati in pi√Ļ ricavati all'interno dei padiglioni 1, 2, 3 e Oval del centro polifunzionale Lingotto, con la rinnovata larghezza dei corridoi di4 metri¬†- particolarmente apprezzata anche dagli editori ‚Äď che ha facilitato i flussi e l'accesso alle nuove sale a disposizione.

Lo staff del Salone, composto da pi√Ļ di¬†90 persone,¬†ha percorso nell'arco di 5 giorni¬†oltre 8.000 km, la stessa distanza che si impiegherebbe a raggiungere Pechino da Torino a piedi o a percorrere il Giro d'Italia due volte.

Senza dimenticare gli oltre 200 i volontari e i giovani collaboratori che hanno gestito pubblico e ospiti nelle sale.

Gli accrediti professionali dell'edizione 2021 hanno visto un sensibile incremento di stampa (1.576) Blogger (658) Professionali (2.980 + 150%) per un totale di 5.214 accrediti professionali (+ 53%).

La Città metropolitana di Torino ha condiviso anche quest'anno lo stand istituzionale con il Comune di Torino: migliaia gli opuscoli informativi e le cartoline che abbiamo distribuito.

Hanno avuto ottimo riscontro anche i nostri momenti di approfondimento.


Il nostro programma nello stand istituzionale

Il Salone Internazionale del Libro di Torino torna in presenza dal 14 al 18 ottobre nei padiglioni 1, 2, 3 e nell'Oval di Lingotto Fiere in una insolita versione autunnale, recuperando l'annullamento causato dalla pandemia.

Il tema √®¬†Vita Supernova (la supernova √® una stella che esplode) nell'anno in cui si celebra il 700¬į anniversario della morte di Dante Alighieri per celebrare con forza il ritorno in presenza degli stand, degli editori, degli incontri pubblici, dei seminari, delle lezioni, degli spettacoli teatrali.

Il riferimento dantesco nel titolo contiene un gioco di parole piuttosto indicativo del periodo che stiamo vivendo, il Salone del Libro riparte da qui e guarda al futuro: il manifesto della 33a edizione è un'illustrazione di Elisa Seitzinger, artista visiva e docente all'Istituto Europeo di Design di Torino.

La biglietteria sarà online su www.salonelibro.it e la superficie complessiva è stata allargata con una nuova sala da 600 posti, oltre a 7 sale convegni, di cui una all'esterno, per ospitare grandissimi ospiti internazionali. I biglietti saranno nominativi e non cedibili, l'ingresso sarà consentito solo con il green pass (ad esclusione dei soggetti previsti dalla legge), l'uso della mascherina sarà obbligatorio in tutti gli spazi della fiera, anche all'esterno.

La Città metropolitana di Torino anche quest'anno condivide lo spazio istituzionale al Salone proprio accanto alla famosa torre di François Confino insieme al Comune di Torino: ecco il calendario dei nostri eventi

  • gioved√¨ 14 ottobre ore 14¬†¬†W gli alberi!¬†Con il bando Forestazione, settantamila nuovi alberi sul territorio metropolitano
    Con Gabriele Bovo, Jacopo Chiara, Gian Michele Cirulli, Stefania Grella, Simone Mangili, Riccardo Porcellana a cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Regione Piemonte, Città di Torino, Politecnico di Torino, Parco naturale La Mandria
    Con l'en plein di Città metropolitana sul bando Forestazione del Ministero dell'Ambiente, il territorio vedrà la piantumazione di almeno settantamila nuovi alberi: un grande risultato per l'ambiente.
  • Venerd√¨ 15 ottobre ore 11.00¬† Il PUMS alla portata di tutti¬†Numeri e azioni del Piano Urbano della Mobilit√† Sostenibile
    Con Giannicola Marengo, Alessandro Mazzotta, Elena Pedon a cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Politecnico di Torino
    I numeri del PUMS, strumento di pianificazione strategica metropolitano per programmare azioni e interventi che possano sviluppare una visione di mobilit√† pi√Ļ accessibile, sicura e meno inquinante.
  • Sabato 16 ottobre ore 16¬†Le lingue madri tra poeti e poetesse d'Occitania
    Con Ines Cavalcanti, Danile Dalmasso, Paulina Kamarkine, Rosella Pellerino, Luca Martin Poetto, Matteo Rivoira
    a cura di Città metropolitana di Torino e in collaborazione con Chambra d'oc
    L'impegno a tutelare e promuovere le lingue minoritarie parlate sul nostro territorio racchiude storia, valori ancestrali, attaccamento alle radici sfruttando le potenzialità offerte dalla rete
  • Luned√¨ 18 ottobre 2021 ore 11.00¬†Tra Biella e Torino la storia dei Dal Pozzo della Cisterna
    Con Denise Di Gianni, Stefano Leardi, Giuseppe Morra, Anna Randone a cura di Città metropolitana di Torino in collaborazione con Gruppo storico Principi dal Pozzo di Reano e Archivio di Stato di Biella
    Un'antica famiglia, due importanti città ciascuna con un Palazzo Cisterna. Insieme all'Archivio di Stato di Biella e al Gruppo storico Principi dal Pozzo si ripercorre la storia della famiglia di origine di Maria Vittoria


(19 ottobre 2021)