Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Rotatoria provvisoria a Bussoleno

Dal pomeriggio di giovedì 8 ottobre è più sicuro l'incrocio a Bussoleno tra la Strada provinciale 24, ex Statale 24 del Monginevro, e la strada comunale Baroni, nei pressi del cimitero e dell'istituto scolastico comprensivo.
È stata completata e aperta al traffico una rotatoria provvisoria all'altezza dell'incrocio, che da tempo è teatro di incidenti, tristemente aumentati nell'ultimo periodo, legati principalmente al mancato rispetto dei limiti di velocità.
La nuova rotatoria, aperta al traffico alla presenza della sindaca di Bussoleno, Bruna Consolini, è compresa nell'intervento di adeguamento funzionale del tratto Borgone di Susa–Susa dell'ex Statale 24-I Stralcio, progettato e realizzato dalla Direzione Viabilità 2 della Città metropolitana grazie a un finanziamento regionale di 3 milioni di euro. Tale finanziamento rientra nell'ambito della convenzione tra Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e Regione Piemonte e può contare su risorse del Fondo sviluppo e coesione 2014-2016.

L'iter progettuale dell'intervento complessivo sulla Provinciale 24 comprende la revisione di altre intersezioni critiche e si concluderà nella primavera del 2021. L'avvio degli ulteriori lavori avverrà presumibilmente nell'estate del 2021.
Il tratto della Provinciale 24 all'intersezione con via Baroni ricade interamente entro la perimetrazione del centro abitato di Bussoleno ed è pertanto già soggetto al limite di velocità di 50 Km orari, purtroppo non rispettato da molti utenti.
"Abbiamo lavorato con la massima celerità possibile per mettere subito in sicurezza l'intersezione" spiega Fabio Bianco, consigliere metropolitano delegato ai lavori pubblici "Nel prossimo anno completeremo con la sistemazione definitiva della rotatoria".
Già nello scorso mese di agosto era iniziato il potenziamento della segnaletica verticale e orizzontale di preavviso dell'incrocio e della limitazione di velocità.

"La rotatoria risolve il problema della sicurezza in un incrocio molto trafficato" sottolinea la sindaca Bruna Consolini "Riteniamo che la rotatoria sarà un deterrente per indurre automobilisti e motociclisti a ridurre la velocità. Quando sarà definitiva provvederemo ad abbellirla. Ringrazio sentitamente per l'impegno nel risolvere la criticità il consigliere delegato Fabio Bianco, il consigliere Mauro Carena, il portavoce della Zona omogenea 6-Valli di Susa e Sangone, Jacopo Suppo, i dirigenti, i tecnici e il personale della Direzione Viabilità 2".

 

(09 ottobre 2020)