Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Organalia 2020

L'edizione 2020 del circuito musicale Organalia, patrocinato e sostenuto dalla Città metropolitana, inizierà con quattro concerti a Nole, Romano Canavese, Strambino e Moncalieri, applicando il protocollo di prevenzione anti Covid-19 stabilito dalle autorità per l'accesso alle chiese; sono previste la sanificazione dei luoghi di culto prima e dopo i concerti, la rilevazione della temperatura corporea all'ingresso, l'obbligatorietà della mascherina per tutta la durata del concerto. Nel caso in cui uno spettatore ne fosse sprovvisto, l'organizzazione di Organalia fornirà gratuitamente la mascherina.
All'ingresso ogni spettatore sarà invitato ad utilizzare il gel igienizzante e ad occupare il posto segnalato, secondo i criteri del distanziamento sociale, così come previsto per le funzioni religiose.
Al termine del concerto il pubblico sarà invitato ad uscire ordinatamente evitando gli assembramenti.

I concerti in calendario:

  • giovedì 18 giugno, ore 21, a Nole, nella chiesa parrocchiale di San Vincenzo martire (location modificata causa instabilità climatica), concerto dell'ensemble Accademia degli Umoristi, dedicato al compositore veneziano Dario Castello (1602-1631)
  • sabato 20 giugno, ore 21, a Romano Canavese, nella parrocchiale dei Santi Pietro e Solutore, canti del Seicento con l'Accademia del Ricercare ensemble, composizioni di Alessandro Stradella (1639-1682)
  • venerdì 26 giugno, ore 21, a Strambino, nella chiesa parrocchiale dei Santi Michele e Solutore, un appuntamento unico dedicato a padre Davide da Bergamo con l'Arsnova Wind Orchestra
  • venerdì 3 luglio, ore 21, a Moncalieri, nella collegiata Santa Maria della Scala, il debutto di Didone abbandonata, un gruppo di giovani musicisti piemontesi, con brani di compositori del Cinquecento e Seicento
  • sabato 4 luglio, ore 21, a Mezzenile, chiesa parrocchiale di San Martino, Paolo Giacone con musiche di Johann Sebastian Bach
  • domenica 5 luglio, ore 16, ad Ala di Stura, chiesa parrocchiale di San Nicola vescovo, Paolo Tarizzo e Cristina Mosca con un pomeriggio d'estate, musiche di Boëllmann, Vavilov, Luzzi, Verdi, Liszt, Bossi, Bonnet, Purcell, Händel;
  • sabato 11 luglio, ore 21, a Tonengo di Mazzè, chiesa parrocchiale di San Francesco d'Assisi, Stefano Marino con un'antologia organistica;
  • domenica 12 luglio, ore 16, a Corio, chiesa parrocchiale di San Genesio martire, Silvano Rodi e Fabio Rinaudo con il soffio del vento, musiche dalla Francia, Italia e Irlanda;
  • venerdì 4 settembre, ore 21, a Forno Canavese, chiesa parrocchiale dell'Assunzione di Maria Vergine, Isakar duo con il sax tra Ottocento e primo Novecento;
  • sabato 5 settembre, ore 21, a Villanova Canavese, chiesa parrocchiale di San Massimo, Riccardo Albry e Gianfranco Luca con Alexandre Guilmant e le grandi trascrizioni per organo e tromba;
  • domenica 6 settembre, ore 16, a San Maurizio Canavese, antica chiesa Plebana, l'Ensemble Trigono armonico con splendori del Barocco italiano, le cantate di Alessandro Scarlatti;
  • giovedì 10 settembre, ore 21, a Torino, chiesa parrocchiale del Santo Volto, Hans-Andrè Stamm con Atmosfere a confronto, musiche di Bach e Stamm - CONCERTO ANNULLATO;
  • sabato 12 settembre, ore 21, a San Carlo Canavese, chiesa parrocchiale di San Carlo, Ercole Ceretta, Daniele Greco D'Alceo, Antonello Mazzucco, Riccardo Ceretta e Maurizio Fornero, musiche di G.Gabrieli, Frescobaldi, Palestrina, Schein, Bach, Franck, Boëllmann e R.Strauss;
  • sabato 19 settembre, ore 21, a Pavone Canavese, chiesa parrocchiale di Sant'Andrea, Diego Cannizzaro con epopee del XIX secolo, musiche di Padre Davide, Quirici, Mozart, Lefébure-Wely e Mercadante;
  • domenica 20 settembre, ore 21, a Montanaro, chiesa parrocchiale di Santa Maria assunta, Paolo Bottini con operistici italiani all'organo: Amilcare Ponchielli;
  • sabato 3 ottobre, ore 21, a Pavone Canavese, chiesa parrocchiale di Sant'Andrea, Carlo Benatti con la musica d'organo bandistico-teatrale;
  • domenica 4 ottobre, ore 21, a Volpiano, chiesa parrocchiale dei Santi Pietro e Paolo, Sandro Frola e Elisa Barbero, musiche di Bizet, Burbatti, Cherubini, Franck, Gounod, Händel, Magri, Rossini e Verdi;
  • venerdì 16 ottobre, ore 21, a Ivrea, chiesa parrocchiale di San Lorenzo, Vera Zveguintseva con la musica d'organo del XXI secolo, compositori monegaschi: Marc Giacone;
  • sabato 17 ottobre, ore 21, a San Maurizio Canavese, chiesa parrocchiale di San Maurizio, Luca Benedicti con dai fasti del Barocco a quelli del Novecento, musiche di Buxtehude, Bach, Mendelssohn, Franck, Faurè, Yon e Bossi;
  • venerdì 23 ottobre, ore 21, a Fiano, chiesa parrocchiale di San Desiderio martire, Riverberi con Händel, the Jupiter of Music;
  • sabato 24 ottobre, ore 21, a Ciriè, duomo di San Giovanni battista, Massimo Gabba con acquerelli ceciliani, musiche di Mondo, Caudana, Pagella, Foschini, Calegari, Burbatti, M.E. Bossi, C.A. Bossi, Polleri, Sincero e Bolzoni.

Info
Organalia
email: info@organalia.org

 

(18 agosto 2020)