Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Fiera nazionale del Peperone di Carmagnola
Le tradizionali cassette lasciano posto alle valigette
Eventi fino al 9 settembre

Le tradizionali cassette in cui il peperone di Carmagnola viene venduto nei giorni della Fiera nazionale di Carmagnola sono troppo pesanti e ingombranti? Nessun problema! Alla vigilia dell’inaugurazione di una delle più importanti kermesse agroalimentari piemontesi, gli organizzatori hanno lanciato il nuovo packaging a valigetta del locale consorzio dei produttori, per un acquisto e un trasporto semplificati rispetto alle tradizionali cassette. La valigetta può contenere sino a 4 chilogrammi dei preziosi ortaggi, con in più un regalo che sarà sicuramente apprezzato: il ricettario “Peperone in 5 minuti” con trenta idee veloci per preparare snack, antipasti, finger food, primi e secondi piatti, condimenti e salse, proposte da altrettante food blogger italiane.

La Fiera ha vissuto la tradizionale serata inaugurale venerdì 31 agosto e propone fino al 9 settembre eventi gastronomici, culturali e artistici per tutti i sensi e per tutte le età. Il Peperone si può acquistare e gustare nelle quattro tipologie riconosciute dal consorzio dei produttori: il Quadrato, il Corno di bue, il Trottola e il Tumaticot. Il Paniere dei prodotti tipici della provincia di Torino è protagonista nel nuovo salone fieristico agroalimentare in piazza Italia e ospita i prodotti delle Regioni del Centro Italia colpite dal terremoto del 2016.

Dopo l’inaugurazione, a tratti disturbata dalla pioggia, “Peperò” ha ottenuto un grande successo nel primo fine settimana in cui sono stati venduti 600 kg di Pane della Fiera a scopo benefico e oltre 350 quintali di Peperoni. Il Pane della Fiera al peperone, preparato in collaborazione con l’Università della Terza Età di Carmagnola, viene venduto nel salone della Chiesa di San Filippo. Il ricavato verrà devoluto in beneficenza all’O.A.M.I. di Carmagnola (Opera Assistenza Malati Impediti), in particolare per finanziare Casa Roberta, residenza per l’accoglienza di chi non è in condizioni di vivere autonomamente. Fino a domenica 9 settembre a Carmagnola si va per acquistare i peperoni, ma anche per visitare musei, chiese e gallerie aperte, con mostre di fotografia e arte contemporanea, un’esposizione di Vespe storiche. Completano l’offerta di intrattenimento concerti e spettacoli, il cabaretcon gli artisti del Cab41,la grande Piazza dei Sapori, il nuovo Salone Agroalimentare e altre aree enogastronomiche, la rassegna commercialecon 250 espositori, l’Accademia San Filippocon gli eventi condotti dai giornalisti Paolo Massobrio e Renata Cantamessa, “Bimbinfieranei giardini Unità d’Italia con intrattenimenti alle 20 e spettacoli alle 21, cene e degustazioni a tema nel Salone Antichi Bastioni, spazi ed eventi dedicati alla canapa, iniziative solidali e di alta sostenibilità, punti pet-service per cani e gatti, convegni, esibizioni sportive.

 

(3 settembre 2018)