Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

AUTOIMPRENDITORIALITÀ COME OPPORTUNITÀ DI LAVORO

FIRMATO UN PROTOCOLLO D'INTESA TRA COMUNE DI TORINO E CITTÀ METROPOLITANA

Per incentivare in modo diffuso sul territorio la nascita di nuove idee imprenditoriali e stimolare l'autoimprenditorialità come opportunità di lavoro, soprattutto per chi è in cerca di occupazione, lunedì 23 aprile l'assessore al Lavoro, Commercio e Attività produttive del Comune di Torino Alberto Sacco e il consigliere delegato della Città Metropolitana di Torino Dimitri De Vita hanno firmato un protocollo d'intesaper la realizzazione, all'interno del Centro Lavoro Torino, di attività di animazione territoriale a favore della creazione d'impresa e del lavoro autonomo nell'ambito del programma Mip (Mettersi In Proprio).

L'obiettivo principale è quello di rafforzare la sinergia tra le due istituzioni che già da tempo collaborano per sostenere l'imprenditorialità e attuare politiche per l'occupazione.

La Città di Torino, attraverso il suo Centro Lavoro, offre un supporto sia alle persone in cerca di occupazione attraverso azioni di accoglienza, informazione, orientamento, accompagnamento e sia alle imprese, offrendo loro servizi di informazione e consulenza per la selezione del personale e sulle opportunità di sviluppo. Parallelamente la Città Metropolitana opera nello specifico per favorire la creazione, l'insediamento e la crescita delle imprese e delle attività produttive in particolare attraverso il Programma Mip - Mettersi in proprio, che è costituito da un insieme di azioni volte a diffondere la cultura imprenditoriale, a stimolare la nascita di idee di impresa e valutarne la fattibilità, favorendo la creazione e lo sviluppo di nuove attività di successo sia di impresa, sia di lavoro autonomo.

Il protocollo disciplinerà le forme di collaborazione che consisteranno principalmente in iniziative di comunicazione e promozione realizzate attraverso i propri mezzi di informazione, reti di collaborazione e relazioni con i diversi attori del sistema socio-economico locale e regionale, anche in osservanza dei principi generali stabiliti nella "Strategia Unitaria di Comunicazione Por Fse e Fesr Piemonte 2014-2020".

Il protocollo ha validità dalla data di sottoscrizione sino al 31 dicembre 2020 ed è prorogabile.

 

(24 aprile 2018)