Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Brindisi a Corte

Nelle Residenze Reali di Torino, capolavori di architettura dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco, la vita della corte sabauda era scandita e allietata da numerosi momenti conviviali. Ma anche dal ciclo delle stagioni, che regolava la produzione agricola: la vitivinicoltura e più in generale l'agricoltura intorno alle dimore sabaude, ad esempio, erano protagoniste indiscusse della quotidianità dei secoli XVII e XVIII.

Ma quali vini bevevano i sovrani? Come avveniva la coltivazione dei vigneti? Come venivano preparati i banchetti regali? Queste e tante altre curiosità si possono soddisfare con le visite teatrali di "Brindisi a Corte", che propongono itinerari tra vigneti e ambienti aulici per scoprire aspetti della vita domestica dei Savoia, degustando vini e prodotti gastronomici del territorio.

L'animazione teatrale è curata dall'associazione Teatro & Società. L'iniziativa di questa Città metropolitana e dell'ATL "Turismo Torino e provincia" rientra nel progetto europeo della Strada dei Vigneti Alpini, finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR), Programma di cooperazione transfrontaliera Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020.

Le degustazioni sono il prodotto di un lavoro di ricerca sulle tipicità vitivinicole e agroalimentari che i Savoia selezionavano per i banchetti a corte. L'intento è quello di arrivare una rete promozionale che metta insieme le Residenze Sabaude con i produttori vitivinicoli e agroalimentari dei territori che ospitano le storiche dimore.


Gli appuntamenti autunnali di Brindisi a Corte

  • 16 settembre - Villa della Regina a Torino con il Freisa di Chieri Doc "Vigna Villa della Regina";
  • 21 ottobre - Castello di Rivoli con il Valsusa Doc;
  • 28 ottobre - Castello Cavour a Santena con il Freisa Doc;
  • 4 novembre - Castello Ducale di Agliè con l'Erbaluce di Caluso Docg;
  • 11 novembre - Castello de La Mandria con il Carema Doc.

Info e prenotazioni

 

(20 settembre 2018)