Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Azioni in campo ambientale

Sono 17 i Comuni e 4 le Associazioni che hanno ottenuto il contributo ambientale messo a bando da questa Città metropolitana e assegnati nello scorso mese di giugno; i progetti di altri 10 Comuni, che sono risultati ammessi, restano in graduatoria, con la possibilità che durante il corso dell'anno il bando possa venire rifinanziato.

I temi dei progetti ammessi variano dallo sviluppo sostenibile alla tutela del territorio, fino alla valorizzazione e recupero ambientale.

 

I progetti realizzati e presentati dai Comuni e dalle Associazioni

Rivalta, 28 settembre: la Magnolia grandiflora ultracentenaria

Alla presenza di una novantina di bambini delle scuole elementari, degli Ecovolontari e degli amministratori comunali rivaltesi, venerdì 28 settembre si è celebrato, con un evento pubblico, la Magnolia grandiflora ultracentenaria che torreggia, con i suoi 25 metri, nel parco del Castello di Rivalta di Torino.  Grazie a un contributo di 2500 euro della Città metropolitana, stanziato in seguito alla partecipazione al bando contributi ambientali per piccoli Comuni e associazioni, gli Ecovolontari rivaltesi, guidati dalla loro presidente Gabriella Cibin, hanno prima chiesto e ottenuto (nel 2017) dalla Regione Piemonte il riconoscimento ufficiale della "monumentalità" dell'albero, e poi si sono dedicati alla sua cura, con un complesso intervento di rimozione delle parti secche, condotto con la tecnica del threeclimbing per evitare che il peso del cestello gravasse sulle radici della pianta, e di concimazione profonda del terreno. Durante la mattinata, è stata scoperta una targa collocata ai piedi della Magnolia a cura della Città di Rivalta.

Cossano, 2 ottobre: laboratorio didattico e percorso nell'antico bosco sacro

Nella mattinata di martedì 2 ottobre, la giornata didattica nella scuola elementare di Cossano è iniziata con il laboratorio "L'uomo nell'Anfiteatro Morenico di Ivrea dalla preistoria a oggi: ricostruiamo gli spostamenti nel tempo con le mappe e i resti archeologici"; nel pomeriggio i ragazzi della scuola cossanese hanno percorso i sentieri dell'antico bosco sacro della Pera Cunca, con la traduzione in inglese curata da un ospite migrante richiedente asilo politico. L'iniziativa, che rientra nel progetto "Polaris" per la valorizzazione del patrimonio culturale e archeologico del paese, è coordinata dall'archeologa Lorenza Boni, sostenuta dalla Città metropolitana di Torino, tramite il contributo erogato nell'ambito del bando per il finanziamento di iniziative di sviluppo sostenibile, tutela del territorio, valorizzazione e recupero ambientale.

Canischio, sabato 17 novembre: recupero terreno progetto MELAccudisco

Sabato 17 novembre, alle ore 15, presso il campo sportivo di Canischio, l'inaugurazione del recupero del terreno antistante la parrocchia; il recupero è stato possibile grazie al contributo della Città metropolitana, effettuato mediante il progetto "Melaccudisco!", con la partecipazione della scuola dell'infanzia di Prascorsano.

 

(02 ottobre 2018)