Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

ASSESSORE PER UN GIORNO

È una studentessa del 4° anno dell'Istituto Bosso-Monti di Torino, la diciannovenne Elena Makdoum, il primo partecipante ad "Assessore per un giorno", l'iniziativa pensata dal Consigliere delegato alle infrastrutture e ai lavori pubblici di questa Città metropolitana, quindi competente per l'edilizia scolastica e la viabilità, per coinvolgere gli studenti delle scuole superiori del territorio metropolitano nella sua attività di amministratore pubblico: a turno un ragazzo o una ragazza degli ultimi anni del corso di studi seguirà per un'intera giornata l'attività del Consigliere metropolitano, in particolare i sopralluoghi nei cantieri dove si effettuano lavori di ristrutturazione di edifici scolastici e lavori stradali.

L'appuntamento era per le 9 di mercoledì 30 maggio nella sede dell'ente di corso Inghilterra. Elena, accolta dal Consigliere, ha conosciuto dirigenti e funzionari dei servizi edilizia scolastica e viabilità, che le hanno illustrato in breve le principali attività dei loro uffici, e ha potuto osservare una gara pubblica per individuare la ditta cui affidare un intervento di ristrutturazione edilizia di una scuola.
Alle 12 appuntamento a Palazzo di Città con l'Assessore al decentramento del Comune di Torino per affrontare il problema della sede centrale, sita in via Meucci, del Bosso-Monti, la cui soluzione è legata al reperimento di nuovi locali per la Circoscrizione 1, la quale attualmente occupa parte delle aule appunto del Bosso Monti. Il trasloco della Circoscrizione consentirebbe all'Istituto scolastico di spostare in via Meucci gli studenti, tra cui Elena, oggi alloggiati nella sede distaccata di via Perrone, edificio che presenta seri problemi strutturali.
Subito dopo c'è stato l'incontro con la Sindaca, che si è informata sul corso di studi di Elena e le ha fatto gli auguri per il prosieguo della giornata e per il suo futuro.
Alle 14.30 Elena e il Consigliere erano attesi nel cantiere dell'Istituto Curie-Vittorini di Grugliasco, dove si sta ristrutturando un braccio con 10 aule, che saranno disponibili per il prossimo ano scolastico. Ultimo impegno della giornata dell'assessore per un giorno: nuovamente a Palazzo di Città per la Commissione comunale (il Consigliere delegato è anche membro del Consiglio comunale di Torino) che si occupa del reperimento di nuove aule per l'Istituto scolastico Primo Levi, problema che potrebbe essere risolto con lo spostamento in altra sede della Biblioteca civica di Mirafiori.

"Questa giornata mi è servita per capire che i problemi di cui si occupa questo Ente sono molto complessi e che le soluzioni non sono mai dietro l'angolo" ha detto Elena al termine della sua esperienza di assessore per un giorno. "E questo non sempre è chiaro a noi studenti quando protestiamo per le varie carenze della nostra scuola".
"Un'esperienza molto utile anche per noi amministratori e funzionari della Città metropolitana" ha commentato il Consigliere, "perché ci permette di osservare con gli occhi di chi non è addentro alle questioni amministrative il nostro lavoro. Uno sguardo esterno sui problemi può essere per noi molto produttivo".
"Assessore per un giorno", dopo questa prima puntata, riprenderà il prossimo anno scolastico con cadenza quindicinale. Il progetto sarà presentato ufficialmente a tutte le scuole superiori del territorio in modo che ognuna di esse possa individuare al proprio interno uno o due studenti interessati a partecipare a questa esperienza formativa. .

 

(31 maggio 2018)