Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

I trekking del Cammino Don Bosco: anche escursioni in mountain bike sulle Strade di colori e sapori

L'associazione sportiva dilettantistica Nordic Walking Andrate, nell'ambito del progetto "Strade di colori e sapori del Chierese e del Carmagnolese", con la collaborazione e il patrocinio di questa Città metropolitana, organizza nei mesi di settembre, ottobre e novembre la seconda edizione del trekking "Cammino Don Bosco", un progetto di valorizzazione voluto dalla Città metropolitana di Torino insieme ai partner di Strade dei colori e dei sapori.
Per sabato 16, domenica 17 settembre e per domenica 15 ottobre il tour operator Gran Giro propone invece due tour in mountain bike sulla Strada di colori e sapori del Chierese, riservato a gruppi di minimo venti e massimo trenta persone, con un itinerario panoramico nei comuni collinari di Baldissero Torinese, Sciolze, Cinzano e Montaldo Torinese, tra dolci saliscendi, piccoli borghi e castelli.

Le tappe del trekking

Il trekking a piedi tra i sentieri del Cammino Don Bosco è articolato in tre weekend e propone un itinerario di 50 km che dal centro di Torino conduce al Colle Don Bosco, con un suggestivo percorso, prima lungo il Po e poi tra boschi e castelli, passando per la Basilica di Superga e i borghi di Moncucco Torinese, Baldissero Torinese, Pavarolo, Montaldo Torinese e Marentino, il Lago di Arignano.
La tappa conclusiva si inoltra da Moncucco alla storica Cascina Moglia, per attraversare quindi splendidi vigneti fino all'abitato di Castelnuovo Don Bosco e da qui giungere al Colle percorrendo la Serra di Buttigliera d'Asti. È un cammino per gli escursionisti, tra arte e paesaggi, vini e buon cibo, ma anche per tutti coloro che desiderano conoscere lo spirito e la storia dei luoghi attraversati da San Giovanni Bosco nei suoi anni giovanili. L'organizzazione si riserva di variare il percorso per cause di forza maggiore e di proporre altre sistemazioni logistiche in caso di esaurimento di quelle elencate.

  • Domenica 24 settembre
    Percorso: Santuario di Santa Maria Ausiliatrice a Torino-Lungopo-Basilica di Superga. Lunghezza 15,7 Km, dislivello positivo 490 metri. Ritrovo alle 8,30 a Torino, in via Maria Ausiliatrice 32.
  • Domenica 15 ottobre
    Percorso: Basilica di Superga-Baldissero Torinese-Pavarolo-Montaldo Torinese-Marentino-Lago di Arignano-San Giorgio di Moncucco Torinese località Le Roasine. Lunghezza 20,4 Km, dislivello positivo 317 metri. Ritrovo alle 8,30 davanti alla Basilica di Superga.
  • Domenica 5 novembre
    Percorso: San Giorgio di Moncucco Torinese-Cascina Moglia-Lovencito di Moriondo Torinese-Serra di Buttigliera d'Asti-Basilica del Colle Don Bosco. Lunghezza 16,3 Km, dislivello positivo 247 metri. Ritrovo alle 8,30 a San Giorgio di Moncucco Torinese località Le Roasine.

L'associazione Nordic Walking Andrate si occuperà dell'organizzazione, della gestione e della conduzione delle tappe del trekking. Al termine di ogni tappa i partecipanti verranno accompagnati al luogo di partenza. Ogni partecipante concorrerà alla copertura delle spese con una quota di 5 Euro per tappa. I minori di anni 14 non pagano. Al termine della seconda tappa ai partecipanti verrà anche proposta una "merenda sinoira a base di prodotti tipici del territorio al prezzo di 6 Euro.
Info e prenotazioni: viviandrate.it - email: scuolanordicwalking@viviandrate.it - telefono 334 6604498.

I tour in mountain bike sulla Strada di colori e sapori

Per il tour ciclistico di due giorni a settembre, organizzato da Gran Giro, il ritrovo dei partecipanti è a Chieri in piazza Europa alle 9. Nella notte tra il 16 e il 17 settembre si pernotterà all'hotel "Lo Scoiattolo" di Pralormo. La prima parte del percorso è un tour panoramico nei comuni collinari di Baldissero Torinese, Sciolze, Cinzano e Montaldo Torinese, tra dolci saliscendi, piccoli borghi e castelli. La pedalata prosegue in direzione di Riva presso Chieri per la sosta pranzo libera. Durante la sosta chi lo desidera può visitare Palazzo Grosso con le sue pregevoli decorazioni e il Museo del paesaggio sonoro. Intorno alle 15 si partirà in direzione di Pralormo, meta finale della giornata.
Il secondo giorno, dopo la prima colazione in hotel, si partirà alle 9 alla volta di Chieri, procedendo tra piacevoli colline. La sosta per il pranzo è libera durante il tragitto. Percorrendo stradine di campagna poco battute si possono ammirare intressanti scorci sulle colline del Chierese. A Chieri, conosciuta in epoca medievale come la città delle cento torri delle famiglie nobiliari, ci sarà il tempo per visitare il centro della città e i suoi palazzi, archi, ville d'epoca e chiese, dal maestoso Duomo alla romantica San Giorgio. L'escursione si concluderà alle 17 in piazza Europa.
La quota di partecipazione è di 150 euro a persona e comprende il trasporto dei bagagli da Chieri all'hotel "Lo Scoiattolo" e ritorno, l'accompagnamento delle guide cicloturistiche e il pernottamento in hotel in camera doppia. I due light lunch non sono inclusi nella quota: il gruppo sosterà in centri abitati dove ognuno individualmente potrà scegliere in base alle proprie esigenze.
Non sono compresi nella quota i biglietti d'ingresso alle sale storiche di Palazzo Grosso, per chi visita Palazzo e Museo. Sarà possibile effettuare una visita guidata del centro storico di Chieri della durata circa di due ore, con un costo di 7 euro per un minimo di 20 partecipanti. Chi è interessato a effetture le visite guidate e non previste dal programma dovrà prenotarle all'atto della conferma della partecipazione al tour. Il noleggio delle biciclette non è incluso nella quota. È possibile noleggiare sia biciclette classiche che e-bike a pedalata assistita. Per i prezzi e la disponibilità occorre richiedere informazioni all'atto della prenotazione. Per il tour di un giorno domenica 15 ottobre il ritrovo dei partecipanti e la partenza sono fissati alle 9 in piazza Europa a Chieri. Al tour della città e della campagna circostanti possono partecipare da 20 a 30 persone, che saranno accompagnate da due guide cicloturistiche alla scoperta degli scorci più suggestivi della città e dei suoi dintorni. La quota di partecipazione è di 40 Euro a persona.
Info e prenotazioni: grangirobiketours.com - email: info@grangirobiketours.com, telefono 338 3361203.

I luoghi del cammino di Don Dosco

Il Cammino di Don Bosco è un anello di sentieri, lungo circa 130 km, che parte da Chieri e attraversa le colline circostanti, per poi immergersi in quella che molti ormai definiscono come la "Terra dei "Santi": una serie di luoghi dello spirito ricchi di fascino, che possono diventare le tappe di camminate che consentono di scoprire nuovi paesaggi e di apprezzare una natura in molti tratti ancora integra. Don Bosco attraversò queste terre a piedi innumerevoli volte: da giovane per andare a studiare a Chieri, da adulto per incontrare i tanti ragazzi che cercò di aiutare. È lui, il Santo sociale per antonomasia, l'ideale accompagnatore del turista che vuole andare alla scoperta di chiese, cappelle, piccoli borghi, castelli arroccati sui colli, ville immerse in parchi rigogliosi e cascine disseminate tra campi regolari e ordinate vigne.
Le soste consigliate a chi vuole percorrere autonomamente il Cammino di Don Bosco:

  • al Colle Don Bosco: il Tempio, il Centro di spiritualità, il Museo etnologico missionario, il ristoro Mamma Margherita;
  • a Riva presso Chieri: la casa natale di San Domenico Savio;
  • a Chieri: il Centro intitolato alla figura di Don Bosco, l'itinerario cittadino dei luoghi della sua gioventù, il Duomo;
  • a Torino: la Casa Madre Valdocco, il Santuario di Maria Ausiliatrice, la Chiesa di San Francesco di Sales;
  • lungo il cammino: la Basilica di Superga, la Chiesa di San Sebastiano di Pecetto Torinese, l'Abbazia di Vezzolano.

 

(21 agosto 2017)