Salta ai contenuti


Cittàmetropolitana di Torino

Tuttomele evolution - 37ª edizione
A Cavour dal 5 al 13 novembre

Tuttomele si evolve, la kermesse di Cavour, in programma da sabato 5 a domenica 13 novembre, ha l’ambizione di creare un’innovativa forma di collaborazione e sinergia tra i contadini che hanno scelto il biologico come tecnica produttiva e filosofia aziendale, le aziende del territorio che si occupano di trasformazioni agroalimentari, la ristorazione (anche collettiva), la ricettività in tutte le sue forme, gli Enti territoriali e le associazioni di promozione turistica. A Cavour le idee e i progetti in questa direzione sono molti e in divenire, ma sono tutti rivolti al benessere e alla salute del consumatore.

Non a caso è proprio la sicurezza alimentare uno dei fili conduttori di Tuttomele 2016: nei convegni, nei confronti, nelle dimostrazioni tecniche, nelle degustazioni e nelle offerte diversificate, che cercheranno di coinvolgere tutti gli attori disponibili a lavorare su di un progetto che, oltre a dare prosperità economica al territorio, verrà incontro ai consumatori, sempre più esigenti sulla qualità e salubrità dei prodotti agricoli. La kermesse cavourese, dunque, non si smentisce: accanto al divertimento, alle bande musicali, agli stand, alla soddisfazione della vista e del palato con frittelle e prelibatezze gastronomiche.

La manifestazione dedicata alla frutticoltura, alla gastronomia, al turismo, al commercio e all’artigianato locale è organizzata dalla Procavour in collaborazione con il Comune di Cavour ed i Comuni aderenti al CIFOP, il Centro incremento frutticoltura Ovest Piemonte, con il patrocinio del Ministero delle politiche agricole e forestali, della Regione Piemonte e della Città metropolitana di Torino. Un ruolo fondamentale è svolto dalle istituzioni scolastiche: la scuola sperimentale “Malva Arnaldi” di Bibiana, l’istituto professionale agrario di Osasco e l’alberghiero “Prever” di Pinerolo. Le organizzazioni di categoria Coldiretti, Cia e Unione Agricoltori organizzeranno come sempre momenti di incontro con gli addetti ai lavori, per dibattere le tematiche di attualità sulla frutticoltura: sarà nutrita la presenza dei frutticoltori, che venderanno direttamente le loro mele ai visitatori.

(02 novembre 2016)